The Hand ovvero la mano musicale

LE STRUTTURE MUSICALI  INIZIALMENTE AVEVANO FORME VOCALI E SI TRAMANDAVANO ORALMENTE.PRIMA DELLA SCRITTURA DELLA MUSICA E  DELLE COMUNI REGOLE MUSICALI CHE METODO APPLICAVANO I MUSICISTI PER RICORDARE LE NOTE?

ESISTEVANO LA REGOLA DELLA MANO GUIDONIANA E LA MUSICA FICTA.

-LA MANO GUIDONIANA: La mutazione presentava molte difficoltà, così i posteri inventarono il sistema della mano armonica o guidiniana. Secondo questo metodo la successione dei suoni corrispondeva alle falangi e alle punte delle dita (come si può vedere nell’immagine )

Ovviamente nel disegno c’e’ una mano a 6 dita.In questa sede non voglio approfondire la motivazione della scelta di una mano esadattile tuttavia possiamo leggerla come un conteggio mentale partendo da sinistra a destra e ove un dito a scelta del musicista poteva avere ambivalenza o un doppio ruolo.

Quello che conta era il collegamento che aveva il corpo con la struttura musicale .

Per conoscenza : polidattilia (dal greco antico πολύς polys “molto” + δάκτυλος daktylos “dito”).
-LA MUSICA FICTADall’XII sec. il numero di suoni alterati crebbe con la conseguente origine di nuovi esacordi. Per indicare l’alterazione si utilizzarono il b rotondo (o molle) per l’abbassamento di un semitono e il b quadrato (o duro) per l’innalzamento del semitono.

Visto che e’ chiaro il collegamento corpo umano/note come si conosce lo sviluppo delle note su tutto il nostro corpo?……..Continua

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...