GOTTHARD HEAVEN (2001)

Una bellissima canzone dei Gotthard ,formazione svizzera, dal disco Homerun del 2001.

Heaven è primo  estratto da Homerun, il quinto album in studio della  band Gotthard. È stato pubblicato nel novembre del  2000, circa due mesi prima dell’uscita dell’album.Si tratta del singolo di maggior successo dei Gotthard, tanto da rimanere nella top 10 della classifica svizzera per ben undici settimane consecutive. Il 9 novembre 2011 è stato comunicato che è diventato il primo ed unico singolo del gruppo ad essere insignito del disco di platino per le vendite.Bellissima!

Heaven Paradiso
Show me the way to your heart
I am searching
But i‘m drifting apartEverything`s gone, far away
Here we‘re standing now
With no words left to sayGave you power
Fell on the floor
Silence, never thought you hurt so bad
In darkest hours
Slept at your door
Wishing all would be just like before
Let me find my piece of heavenLet me find my way back home
I want this love to last forever
And back together,rise once again
From the ashes to the skyHas someone taken my placeAm i falling

Was it our last embrace

Now you‘re asking me for some more time
I am trying to survive
Victim of my desire

I keep on running
I‘m up all night
Times, i never thought they hurt so bad
In darkest hours
Stand by your door
Wishing all would be just like before

Cuz i need it so bad…(after solo)

Mostrami la strada per il tuo cuore
la sto cercando
ma mi sto allontanandoTutto é finito, lontano
ora stiamo qui l’uno davanti all’altro
non sono rimaste parole da direTi ho dato energia
Sono caduto a terra
Silenzio, non ho mai pensato potessi farmi così male
nelle ore più buieho dormito davanti alla tua porta
Desiderando che tutto tornasse come prima
Lasciami trovare la mia parte di paradiso
Lasciami trovare la strada verso casa
Voglio che questo amore duri per sempre
torniamo assieme, risorgiamo
dalle ceneri al cieloQualcuno ha preso il mio posto?
Sto cadendo?
era il nostro ultimo abbraccio?
Mi stai chiedendo più tempo
sto cercando di sopravvivere
vittima del mio desiderio
continuo a correre
resto sveglio tutta la notte
Le ore, non ho mai pensato potessero fare cosi male
nell’ora più buia
In piedi davanti alla tua porta
Desiderando che tutto fosse come prima
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...