Nuovi Talenti Bassisti BASS R-EVOLUTION di FABIANO ANDREACCHIO

Ho scoperto da poco questo splendido esempio di un basso suonato magnificamente creando atmosfere davvero belle unendo la potenza del metal e del progressive.

Di seguito la recensione a cura di rockgarage

http://www.rockgarage.it/?p=42999

“Dei bassisti si parla sempre troppo poco. I cantanti sono sempre al centro della scena, di chitarristi il rock e il metal è pieno e i batteristi, anche se in secondo piano, scandiscono il tempo quindi un loro minimo errore provoca ripercussioni incredibili sulla resa sonora. Ma i bassisti? Eppure ci sono anche loro e potrebbe sembrare strano ma la loro assenza in un progetto ben costruito produce effetti travolgenti ben evidenti. Appassionarsi (nel lungo termine) a questo strumento non è cosa banale. Siamo sinceri: probabilmente il basso elettrico è uno degli strumenti più semplici da imparare ad un livello basico, dopo qualche giorno di esercizio si può riprodurre una canzone. Ma ad un livello da professionista (o semi-professionista) quanti bassisti di gran nome conosciamo? Di certo un numero di gran lunga inferiore a quello dei chitarristi! E’ così che ci troviamo a parlare di Fabiano Andreacchio, musicista che dopo vari progetti in band diverse (Mothercare, Fabian, Banditz) si dedica ad un progetto solista dove creare la “sua” musica. Diciamo subito che questo Bass R-evolution ci stupisce: di solito i lavori solisti sono uno spettacolo continuo delle doti tecniche dell’artista arricchite da arrangiamenti, campionamenti, effetti e drum machine. In questo lavoro innanzitutto si ascolta musica vera, per lo più, e non esercizi di stile; inoltre Fabiano omaggia il suo genere di riferimento che è il metal, e anche questo è fattore raro in progetti simili.

C’è qualche momento più pacato, come Dream Of A Far Landscape in cui si gioca con bassi sovraincisi, ma non è il cuore del suo sound. Ascoltare Sexonnia, l’opener dell’album, mette subito le cose in chiaro: siamo in ambito heavy metal ma tecnico, quasi prog metal e a non saperlo si potrebbe facilmente supporre di essere al confronto con una band strumentale. Non tutte le tracce spiccano, ci sono momenti in cui si attende quel volo che stenta a decollare (Texas Skull Revolver è una di queste) ma il cuore del sound è il metal. Epic Dusk è un pugno diretto nei denti, un brano ricco che rappresenta una vera e propria cavalcata metal con una sezione ritmica che una band di oggi farebbe a gara ad avere; film simile per Into The Black che incorpora blast beat e un drappo di tastiere black metal dove il basso è solo uno dei vari elementi che crea il sound complessivo (e non il protagonista!).

E’ proprio la pazzia metal che emerge da questo lavoro e un ottima ricerca di far sembrare all’unisono sia il profilo compositivo che quello esecutivo. Convincente anche l’ultima Fly Over che lascia un alone industrial e vede la partecipazione di Andreacchio anche in veste di singer. Una bella prova che apprezziamo molto.”

Ho trovato il suo suono originale come anche l’approccio verso lo strumento.

Complimenti!Musica non solo per bassisti!

David

Annunci

Un pensiero su “Nuovi Talenti Bassisti BASS R-EVOLUTION di FABIANO ANDREACCHIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...