La canzone piu’ antica della storia

Qual’e’la prima canzone o composizione della storia  di cui si abbia memoria?A questa domanda ha pensato di rispondere uno storico musicale con questo articolo intitolato:

Listen to the Oldest Song in the World: A Sumerian Hymn Written 3,400 Years Ago

Questa e’ la traduzione:

Nei primi anni 1950, gli archeologi hanno dissotterrato diverse tavolette di argilla del  14 ° secolo A.C.. Un a volta trovato, WFMU ci dice: “nella città siriana di Ugarit,” queste tavolette “contenevano segni cuneiformi in lingua hurrita”, che si è rivelato essere il pezzo più antico conosciuto di musica mai scoperto, del 3400(vedi anche foto riportata in alto) . Anne Draffkorn Kilmer, professore di Assiriologia presso l’Università della California, ha prodotto l’interpretazione di cui sopra nel 1972. (Si descrive come arrivò alla notazione musicale in qualche dettaglio tecnico in questa intervista.) Dal momento che le sue pubblicazioni iniziali negli anni ’60 sulla antiche tavolette sumere e la teoria musicale si trovano all’interno, altri studiosi del mondo antico hanno pubblicato le loro versioni.Il pezzo, scrive Richard Fink in un articolo del 1988 Archeologia Musicalis, conferma una teoria che definisce “le 7 note  della scala diatonica così come armonia esistevano 3.400 anni fa.” Questo, Fink ci dice, sorpassa di fronte alle vedute  di  molti musicologhi che asserivano che l’ antica armonia era praticamente inesistente (o addirittura impossibile) e la scala era solo risalente  agli antichi Greci. Il collega di Kilmer Richard Crocker sostiene che la scoperta” ha rivoluzionato il concetto di origine della musica occidentale. “Così, dibattiti accademici a parte, coma suona la più antica canzone nel mondo sumero? Ascolta una versione fatta con la tastiera midi qui sotto e senti  in prima persona. Senza dubbio, la tastiera midi non era lo strumento scelto dai  Sumeri , ma è sufficiente per darci un senso a questa strana composizione, anche se il ritmo del pezzo è solo un’ipotesi.

Kilmer e Crocker hanno pubblicato un libro audio su vinile (ora su CD) chiamato “Sounds From Silence”in cui si narrano le informazioni sulla musica antica del Vicino Oriente, e, in un opuscolo di accompagnamento, le fotografie e le traduzioni delle notazioni da cui il brano sopra proviene . Danno anche gli ascoltatori una interpretazione della canzone, dal titolo “A urrita Cult Song from Ancient Ugarit,”, eseguita su una cetra, uno strumento probabilmente molto più vicino a quello che ascolto’  l’originale pubblico della canzone  . Purtroppo, per quella versione, dovrete fare un acquisto a parte , ma si può sentire una diversa interpretazione con la  cetra della canzone di Michael Levy sotto, come trascritto dal suo scopritore originale Dr. Richard Dumbrill.

Scoprire le origini di ogni cosa ci spiega anche la sua naturale evoluzione.

L’articolo originale in inglese con altri riferimenti e link di approfondimento:

OldestSong

In the early 1950s, archaeologists unearthed several clay tablets from the 14th century B.C.E.. Found, WFMU tells us, “in the ancient Syrian city of Ugarit,” these tablets “contained cuneiform signs in the hurrian language,” which turned out to be the oldest known piece of music ever discovered, a 3,400 year-old cult hymn. Anne Draffkorn Kilmer, professor of Assyriology at the University of California, produced the interpretation above in 1972. (She describes how she arrived at the musical notation—in some technical detail—in this interview.) Since her initial publications in the 60s on the ancient Sumerian tablets and the musical theory found within, other scholars of the ancient world have published their own versions.

The piece, writes Richard Fink in a 1988 Archeologia Musicalis article, confirms a theory that “the 7-note diatonic scale as well as harmony existed 3,400 years ago.” This, Fink tells us, “flies in the face of most musicologist’s views that ancient harmony was virtually non-existent (or even impossible) and the scale only about as old as the Ancient Greeks.” Kilmer’s colleague Richard Crocker claims that the discovery “revolutionized the whole concept of the origin of western music.” So, academic debates aside, what does the oldest song in the world sound like? Listen to a midi version below and hear it for yourself. Doubtless, the midi keyboard was not the Sumerians instrument of choice, but it suffices to give us a sense of this strange composition, though the rhythm of the piece is only a guess.

Kilmer and Crocker published an audio book on vinyl (now on CD) called Sounds From Silence in which they narrate information about ancient Near Eastern music, and, in an accompanying booklet, present photographs and translations of the tablets from which the song above comes. They also give listeners an interpretation of the song, titled “A Hurrian Cult Song from Ancient Ugarit,” performed on a lyre, an instrument likely much closer to what the song’s first audiences heard. Unfortunately, for that version, you’ll have to make a purchase, but you can hear a different lyre interpretation of the song by Michael Levy below, as transcribed by its original discoverer Dr. Richard Dumbrill.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...