Intervista a Sandalo Giordano

La frase “ogni cosa vibra”ha piu’ di un significato.Ma la domanda e’ “Come vibra ogni cosa e su che base”?

In questa intervista a Sandalo Giordano vogliamo introdurre e approfondire una delle distorsioni della vibrazione dei nostri tempi.

Ogni cosa vibra, la vibrazione è nell’inanimato e nella vita, alterare queste frequenze è distorsione della vita.

intro) La prima domanda ha lo scopo di far conoscere l’intervistato, chi è Sandalo Giordano e quali sono le sue competenze?

sandalo giordanoInizio lo studio del pianoforte in giovanissima età con mio papà Tommaso già allievo del conservatorio di Adria. A 10 anni mi iscrivo al Conservatorio di Adria e nel 1983 mi diplomo in flauto traverso. Acquisisco il certificato di abilitazione all’insegnamento dal Ministero della Pubblica Istruzione ed inizio subito ad insegnare educazione musicale nella scuola pubblica e contemporaneamente fondo SINCRO STUDIO, uno studio di registrazione professionale che sforna moltissime produzioni proprie e per conto terzi. Supero l’esame di iscrizione alla SIAE come compositore ed inizio a depositare moltissimi brani di mia creazione. Nello stesso periodo trovo il tempo per suonare in varie formazioni orchestrali classiche ed operistiche tra le quali la Filarmonica di Treviso e svolgo attività di intrattenimento musicale. Durante gli anni di esperienza artistica nei vari generi musicali che vanno dal classico al pop rock, dalla musica leggera al gregoriano, mi specializzo in composizione ed arrangiamento. La mia attenzione si rivolge in particolare alla musica elettronica e all’uso di strumenti digitali. Partecipo a vari corsi e seminari sulla computer music e divento programmatore ed utilizzatore dei vari software musicali tra i più importanti. Studio in particolare l’Akai EWI4000s (strumento a fiato elettronico) di cui divengo insegnante, esecutore e concertista. Dopo le vaste esperienze musicali inizio ad approfondire lo studio della fisica quantistica e vibrazionale applicate al suono. Divento così esperto dell’intonazione del La Verdiano (432Hz) ed inizio a tenere conferenze e seminari su questa antichissima accordatura. Contestualmente mi specializzo nello studio di moltissimi strumenti etnici, in particolare Hang Drum, Flauti Nativi Americani, Campane Tibetane e Tamburi Sciamanici, che utilizzo nella musicoterapia, nei bagni di suono e nelle meditazioni guidate.

1) Per quale ragione molte persone sostengono sempre più la frequenza 432 Hz in campo musicale?

Da diverso tempo, con numerosi colleghi, sto promuovendo la divulgazione di questa accordatura ed evidentemente anche gli scettici hanno voluto testare le informazioni che sto trasmettendo. Non c’è cosa migliore che provare su se stessi gli effetti terapeutici delle vibrazioni specialmente se sono armoniche con le leggi della vita sulla terra. Se poi pensiamo che grandi musicisti del passato come Mozart, Bach, Verdi e moltissimi altri accordavano le loro orchestre a 432Hz, probabilmente a più di qualche musicista odierno sarà saltata la mosca al naso.

2) Può in pochi concetti facilmente apprezzabili anche da non musicisti-fisici-matematici spiegare perchè la frequenza 432 si differenzia da tutte le altre?

3) E’ solo una questione numerica o c’è altro?

4) Si dice che la frequenza 432 sia la frequenza della vita, per quale ragione?

La cosa più interessante consiste nel fatto che in questa accordatura le frequenze sono armoniche sia con la materia di cui siamo costituiti che con tutto ciò che ci circonda. Noi siamo costituiti circa al 70% di acqua e quindi di idrogeno. Nell’atomo di idrogeno la differenza di fase tra il protone e l’elettrone è di 1 diviso 0,125 che dà come risultato 8. La sua frequenza vibrazionale è quindi 8Hz che è alla base dell’accordatura a 432Hz (essendo una delle ottave inferiori dei 256Hz, nota Do nell’accordatura con il La a 432Hz). 8 hz è anche il battito fondamentale del pianeta conosciuto come Risonanza Fondamentale di Schumann cioè risonanze elettromagnetiche scatenate dalle scariche elettriche dei fulmini nella zona che si trova tra la superficie terrestre e la ionosfera. Otto Schumann dimostrò nel 1952 che la superficie della Terra e la ionosfera reagiscono come le armature di un condensatore nel quale la terra è il polo negativo e la ionosfera quello positivo. Inoltre, anche grazie agli studi di Pitagora e del suo monocordo che metteva in relazione la lunghezza della corda ed il peso attaccato ad una delle sue parti, abbiamo potuto constatare che un atomo emette un suono e quindi una frequenza che è uguale al cubo del suo peso atomico. E’ interessante notare come il carbonio si trovi in tutte le forme di vita in quanto alla base della chimica organica. Bene, Il carbonio ha peso atomico 12 ed il suo cubo è 1728 (un La due ottave sopra al 432hz). Il suo numero atomico è 6 ed il suo cubo è 216 (un La una ottava sotto al 432hz). Quindi sia noi che ciò che ci ospita stiamo vibrando armonicamente con queste frequenze.

5) Esistono studi comprovati che il DNA entra in risonanza alla frequenza 432?

dnaStiamo lavorando con energie sottili, ciò significa che non sempre sono misurabili con strumenti scientifici che, ricordiamolo, si basano su circa il 3% dell’esistente. Dalle varie ricerche che sono state fatte risulta che la frequenza in cui si registra il massimo assorbimento da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza d’onda di 65 nanometri che è il valore preciso della 42esima ottava sopra la frequenza di 256 Hz (un Do nell’accordatura a 432Hz che portato alle ottave inferiori arriva proprio a 8Hz). Quindi gli armonici degli 8hz sono frequenza di replicazione del DNA.

6) Sappiamo che nella storia Verdi si opponeva con ogni sua forza a chi voleva cambiare questa frequenza di riferimento, ma la guerra e gli studii che fece condurre Hitler portarono a frequenze di riferimento anche di 458 Hz, perchè dopo il conflitto si è deciso di adottare la frequenza di 440 Hz e non ritornare alla 432 antecedente alla guerra?

Non è mio compito giudicare la storia per cui tutte le opinioni sarebbero strettamente personali. Posso dire che in Europa il LA a 440 Hz fu imposto alla prima conferenza internazionale organizzata dal ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels, che la volle come intonazione ufficiale germanica visto che i suoi soldati, ascoltando musica così intonata, si caricavano di tensione ed aggressività prima delle battaglie. Esiste un interessante studio di Andrija Puharich, medico pioniere nello studio dell’elettrobiologia e delle capacità extrasensoriali in cui rileva che la frequenza di 8Hz aumenta la capacità della nostra mente a portarsi nello stato “Theta”. Arrivò a questi risultati studiando le onde ELF, (extremely low frequency). Puharich scoprì che se esposti agli 8 hz i soggetti sono facilitati nel rilassamento del corpo fisico e spirituale ed indotti a raggiungere stati di profondo benessere. Scoprì altresì che frequenze leggermente più alte suscitavano comportamenti violenti mentre leggermente più basse provocavano malessere e depressione e addirittura formazione di neoplasie. Ci sono poi molte teorie complottiste che parlano di ciò ma come ho detto sopra non è mio compito approfondire. Io mi occupo di musica, di fisica vibrazionale e di benessere spirituale e fisico.

7) Può davvero, come è stato creduto da Hitler, la frequenza determinare il cambiamento di uno stato d’animo?

cervelloCerto, notiamo che in un qualsiasi EEG si possono leggere le frequenze del cervello umano. Le frequenze cerebrali vengono suddivise in onde Delta (0 – 4 Hz), Theta (4 – 8 Hz), Alfa (8 – 12 Hz), Beta (13 -30 Hz) e Gamma (oltre i 30 Hz). 8 hz si trova proprio all’incrocio tra le onde Theta ed Alfa ed è in grado quindi di causare la stimolazione Alfa-Theta del cervello. In questo stato i nostri due bioemisferi sono in equilibrio, cioè sono sincronizzati, bilanciati. Come risultato avremo un rilassamento generale con eliminazione di stress. I 440hz invece provocano un innalzamento delle frequenze dell’emisfero sinistro del cervello. Questo provoca un aumento dello stato Beta, e la capacità dei nostri neuroni nello scambiarsi informazioni diminuisce in modo considerevole.

8) Che cosa è la Risonanza Fondamentale di Schumann?

Vedi risposta 2/3/4

9) Se queste evidenze sono confermate anche dalla scienza per quale ragione non si torna al Verdiano LA?

verdiCome ho già espresso sopra, la scienza valuta solo le energie “misurabili” e per ora studia una piccolissima frazione dell’insieme. Le energie sottili non vengono contemplate anche se sono più reali di ciò che consideriamo realtà. Basti pensare che tutta la medicina non convenzionale si basa anche sulle energie sottili mentre la medicina allopatica considera quasi solamente i sintomi e quindi ciò che è già manifesto. Penso anche che possa essere un po’ sconvolgente per certe multinazionali ammettere che si può guarire anche facendo a meno di tanti prodotti attualmente in commercio.

.

.

10) Sarebbe possibile ritornare indietro, ogni strumento potrebbe essere accordato a 432 Hz?

Certo, già ora si può fare in modo perfetto con gli strumenti elettronici e digitali. Comunque anche con gli strumenti acustici già si può fare perché gli spostamenti di accordatura non sono eccessivi. Sarebbe meraviglioso se si potesse tornare a costruire gli strumenti musicali, com’era ad esempio per gli Stradivari, nel rispetto dello studio della cimatica in modo da rendere anche le casse armoniche in perfetta risonanza. Io, per esempio, mi sono fatto costruire i miei strumenti come i Flauti Nativi Americani o il mio Hang Drum, che uso per i bagni di suono, su mie precise direttive in modo che nascessero a 432 Hz.

11) Se questo è possibile significa che manca la volontà di farlo, quale crede sia la ragione di questa mancanza di volontà?

Non mi sento di dare giudizi in merito, quello che posso affermare è che negli ultimi anni si può notare un grande risveglio di coscienza nel genere umano, lo noto dalle persone che seguono le mie conferenze che negli ultimi tempi vedono partecipare anche molti medici, musicisti ed operatori del settore e questo mi fa ben sperare.

12) Lei crede che questa imposizione sia voluta da gruppi di potere a livello globale e se è cosi che cosa sperano di ottenere?

Vedi risposta 11

13) Molte persone ritengono che le case discografiche siano in mano a certi gruppi di potere, crede che l’uso della musica sia essenziale per creare un condizionamento?

La musica e quindi le vibrazioni possono certamente creare condizionamenti a livello subliminale e probabilmente qualcuno può e ha potuto utilizzarle per vari scopi. Il mio compito è fare in modo che le persone siano consapevoli che l’accordatura a 432hz è una vibrazione di guarigione che è possibile testare sul proprio corpo fisico ed emotivo.

14) E possibile, tramite l’informatica, convertire un file mp3 suonato in accordo 440 in un file in accordo 432? Se esiste un programma in grado di fare questo può farlo in automatico per molti file o toccherebbe trasformarne uno alla volta? Magari i nostri lettori decidono di convertire la musica che ascoltano!

Certo, si può fare. Posto che la cosa migliore è ascoltare la musica dal vivo o comunque registrata già accordata a 432hz, esistono vari software, anche freeware, che possono essere utilizzati allo scopo. Io utilizzo a livello professionale Wavelab della Steinberg che, a mio avviso, possiede i migliori algoritmi di conversione attualmente in commercio. Con Wavelab esiste la funzione Batch che permette di operare delle funzioni Macro, come ad esempio correggere l’intonazione, su grandi quantità di files. Come freeware molti utilizzano Audacity. In questi software c’è un comando chiamato Pitch Shift o Pitch Correction che permette di cambiare l’intonazione del file audio. In alcuni software si può impostare direttamente la frequenza 432hz, in altri si lavora in cents ed in questo caso bisogna impostare nell’apposito form -32 cents. In questo modo abbasseremo l’intonazione esattamente di 8Hz, cioè da 440 a 432. C’è però un’indicazione che non molti rispettano. Nel trasportare i file molti software impostano di default anche il Time Stretch in modo che la durata del file rimanga uguale. Bisogna invece lasciare che l’abbassamento della frequenza produca il naturale allungamento della durata del file che sarà comunque poco sensibile.

15) Come tradizione l’ultima domanda è una non domanda, si lascia libero l’intervistato di esprimere un proprio pensiero, a lei la parola.

Grazie per l’opportunità concessa. Ci sarebbero tante cose da dire, basti pensare che ho accumulato così tante informazioni in tutti questi anni da poter tenere tre giorni di seminario. Colgo però l’occasione per sottolineare i tanti benefici che la musica ha portato dall’inizio dei tempi e che attualmente rilevo durante i bagni di suono a 432hz che solitamente propongo durante i corsi e seminari che mi vedono coinvolto. Utilizzo Voce, Hang Drum, Flauti Nativi Americani, Campane Tibetane e Tamburi Sciamanici suonati dal vivo ed accordati naturalmente a 432 Hz: si tratta di una metodica che, avvalendosi del potere del suono e del ritmo, penetra nei recessi profondi dell’Anima, sviluppando effetti riabilitativi e terapeutici. Il concetto di base è che il corpo umano sia come una cassa di risonanza attraverso la quale passano e si espandono le onde sonore che, essendo intonate a 432hz in armonia con la vita, entrano in risonanza simpatetica ed accordano eventuali centri energetici disarmonici. Agendo su corpo e psiche, il bagno sonoro si rivela un approccio efficace per trattare stati d’ansia, sciogliere blocchi emotivi e psicologici, allentare tensioni nervose, tonificare il corpo emotivo ed eterico. Su questo penso si baserà molta scienza che nel prossimo futuro dovrà confrontarsi con l’evidenza dei fatti. Lo scopo di tutti noi, compresa la scienza, la medicina, la fisica che già ha fatto passi da gigante, dovrà essere quello di unire le forze e non più dividere. Siamo stati per tanto tempo schiavi di un ego distorto, è il momento di capire cosa significhi vivere nella fratellanza e nell’aiuto reciproco.

Ringraziamo Sandalo Giordano per il tempo concesso e postiamo due link, uno di un’intervista video a Sandalo Giordano e l’altro una sua esecuzione.

La legge dell’ottava – Accordatura a 432 Hz

 

Ms. Sax S. J.S. Bach – Siciliana

 

Fonte ed intervista effettuata e pubblicata da  il Sovranista.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...