La origini della doppia cassa

Nella musica esiste, specie in alcuni generi, l’uso della doppia cassa.  Ma la cosa che in pochi conoscono e’ chi e’ stato ad apportare questa modifica nella musica. Chi e’ stato il primo batterista al mondo che ha utilizzato la doppia cassa?
Louie Bellson, pseudonimo di Luigi Paulino Alfredo Francesco Antonio Balassoni INVENTO’ la doppia cassa nel 1939. Fu batterista, fra gli altri, di Duke Ellington, Benny Goodman, Tommy Dorsey e Harry James. La sua invenzione cambio’ il modo di fare musica!

 

Come funziona la doppia cassa

La doppia cassa usata in sincrono con il doppio martelletto, dona alla canzone una velocità diversa rispetto alla stessa figurazione con una sola cassa. Infatti pur mantenendo un 4/4 classico rock , le battute di cassa possono avere velocita’ PARI chiamati 32esimi e 64esimi e multipli utilizzati ad esempio nello speed, death e black metal. Nel caso di tempo disparo e’ possibile alternare battute pari con battute dispari.
L’impresa e’ difficile,  perché le battute di cassa non sono mai causali e sono la base della ritmica di ogni brano. Pertanto il batterista dovrà contare le battute sia della cassa di destra e che di sinistra. Il conteggio e la memoria sono fondamentali.

Ad esempio un batterista che si diletta nel cambiare le battute di cassa e’ Mike Portnoy.

 

Un altro  e’ Charlie Benante:

Un altro ancora, Dave Lombardo:

 

Bene nel prossimo articolo dedicato esamineremo anche altri batteristi e tecniche.

 

 

 

David

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...