Come ti depisto! Kurt Cobain e le foto pubblicate dalla polizia

La tecnica di manipolazione dell’informazione raggiunge dei livelli veramente ridicoli quando accadono cose come queste: la storia della pubblicazione dell’arma che avrebbe utilizzato Kurt Cobain per spararsi.  

Le foto le ha pubblicate la polizia di Seattle. Quindi dovremmo automaticamente credere che Kurt sia morto  in quel modo?  Peccato che le foto da sole non dimostrino assolutamente nulla e anzi producano degli effetti esattamente contrari. Inoltre il fatto che avvenga questa pubblicazione delle foto a distanza di tanti anni dalla data della morte di Cobain sembra solo un giustificativo a fronte del crescere delle perplessità che accompagnano questi eventi.

La legge del contrappasso

Avete visto cosa è accaduto per Marco Pantani in Italia? Dopo molti anni si scopre che lui era pulito, non era drogato ed è stata utilizzata la sua attitudine sportiva per applicare la cosiddetta”legge del contrappasso“. Significa che un personaggio è reputato morto con un’accusa infamante  mentre era l’esatto opposto nella realtà. Paradossale no? Pantani è morto assassinato? Ci sono molti blogger e avvocati che hanno messo nero su bianco che Pantani fu assasinato in maniera premeditata,  il suo omicidio era legato a sacrifici rituali di una matrice massonica deviata. Oggi magicamente sono rese note delle intercettazioni che dimostrano l’assoluta estraneità di Pantani al mondo del doping ! Vi sembra normale che nessuna autorità giudiziaria abbia tenuto conto di queste intercettazioni per senso di giustizia anche verso i parenti stretti di Marco?

Cosa centra quest’esempio nostrano con Cobain? Vediamolo insieme.

Le domande su Kurt

Che cosa è accaduto per Kurt Cobain? Kurt morì all’apice della carriera, sparandosi un colpo in testa perché era un drogato (riassunto della versione ufficiale). Siccome il Club dei 27  è esistente, legato a temi molto scomodi ed  inoltre alla fine  quasi nessuno ha creduto al suicidio di Kurt ecco spuntare le foto  della polizia di Seattle. C’e’allegata la relazione originale degli ufficiali di polizia. Ma davvero cosa dimostrano questi documenti? Ci troviamo ancora una volta di fronte ad una verità modificata come è accaduto per Pantani in Italia? Ecco l’articolo americano integrale.

L’articolo originale

Scorri in basso anche per le foto

Update 3/15/2016: The department is releasing five additional photographs of the firearm, taken on or about June 11, 2015. These photos were placed on the City’s computer system on March 3, 2016, and added to the investigative file shortly thereafter. They are now viewable in a gallery at the bottom of this post.

Update 7/24/2015: In response to numerous public disclosure requests for the newly-discovered images related to the Cobain case, the Seattle Police Department is releasing an additional 34 photographs taken at the scene. The photos can be viewed in the gallery at the bottom of this page. 

— Originally published 3/20/14

In anticipation of the 20th anniversary of the suicide of Seattle icon Kurt Cobain, Seattle Police Department Cold Case Detective Mike Ciesynski reviewed the case file in anticipation of media inquiries about Cobain’s death, and the many conspiracy theories surrounding the case.

Ciesynski reviewed the case—including statements and evidence photos—but did not re-investigate or re-open what is considered a closed case.

“We knew with the 20th anniversary coming up and we knew there was going to be a lot of media interest,” Ciesynski says. “I’ve been a detective in homicide for 20 years and I’ve been in the cold case unit for 10 years. Most of the cases I work on, I look for something that wasn’t done [in the investigation] in the past.”

To prepare himself to take a fresh look at the case, Ciesynski says he watched several documentaries about conspiracies surrounding Cobain’s death, read articles and watched TV shows. “They’re all very interesting,” he says. “I can see why people have questions [about the case], but you can always point to something and say ‘what if.’”

After pulling the full case file out of storage at SPD’s Evidence Unit, Ciesynski did find something left undone in the 20 year old investigation—four rolls of crime scene photos, which were never developed by investigator as they “felt it was a suicide and already had polaroids and photos from the medical examiner,” Ciesynski says.

While it’s unusual for SPD to store evidence from a closed case for two decades, Ciesynski says that because of the high profile of the case, detectives put the Cobain file into storage. “There were so many conspiracy theories out there, it was good judgement on their behalf to hold to this,” he says.

While Ciesynski didn’t come up with any new theories about the case, he does have a theory about why questions about Cobain’s death have persisted after all these years. “Sometimes people believe what they read—some of the disinformation from some of the books, that this was a conspiracy. That’s completely inaccurate,” he says. “It’s a suicide. This is a closed case.”

Photos of property/narcotics recovered from the scene.Cobain1

Cobain2

 

 

UPDATE:

Cobain’s family and the City of Seattle are seeking to block a lawsuit, filed against the Seattle Police Department earlier this year, aimed at forcing the release of a handful of graphic crime scene photographs.

Members of Cobain’s family have provided statements to the court, citing the emotional and potential physical harm they may face if the previously unreleased images depicting the Nirvana singer’s body, are publicly released.

In one of the court declarations, Cobain’s daughter says she believes the release of the photographs may “encourage disturbed stalkers and fanatical threats,” like a man who previously broke into her home and waited three days for her to return, before telling her he was “meant to be with me because my father’s soul had entered my body.”

You can download the declarations from Cobain’s family here (.Zip), as well as records and photos from the original 1994 SPD case and 2014 review  here (.PDF 1, PDF 2, PDF 3, PDF 4  File 5.Zip).

Photos of Det. Ciesynski’s review of the firearm added 3/16/2016:

 

Facendo finta che non sappiamo una parola d’inglese e analizziamo le foto  vi sembrano CHIARE E SUFFICIENTI per collegarle all’omicidio/suicidio di Kurt?  Vi sembra logico pubblicare queste foto ORA? Che cosa dimostra in maniera inequivocabile che KURT abbia utilizzato questo fucile?

Per completare il pacchettino regalo ci pensa Soundblog (un sito italiano) a mettere nuovo fumo negli occhi con queste dichiarazioni.

L’articolo pubblicato da Soundblog

 Kurt Cobain, suicidio: le foto del fucile sul web per smentire teorie e complotti (nota bene ndr)

Il suicidio di Kurt Cobain, teorie e complotti: arrivano le foto dell’arma usata dal cantante per togliersi la vita

La morte di Kurt Cobain risale al 5 aprile 1994. Il suo corpo venne ritrovato da Gary Smith, un elettricista che era arrivato sul luogo installare l’illuminazione di sicurezza e vide il corpo dell’artista. Accanto a lui, in seguito, venne ritrovata una lettera scritta dal leader dei Nirvana e l’arma utilizzata per togliersi la vita. Nel corso degli anni, sono susseguite numerose teorie che hanno accompagnato la morte del cantante, tra le quali spiccava quella di un omicidio spacciato per suicidio. A distanza di oltre vent’anni dall’accaduto, in queste ore, è stata presa la decisione di condividere le immagini, per la prima volta, che ritraggono il fucile usato da Cobain in quella maledetta giornata.

 

A decidere di rendere pubbliche queste foto è stata la Seattle Police Department. Nelle foto si vede il Detective Mike Ciesynski mentre tiene in mano l’arma. Il motivo di voler condividere queste immagini è stata dettata della necessità di

dissipare una voce … che il fucile fosse stato distrutto proprio con lo scopo di nascondere le prove in un tentativo finale di insabbiamento del caso

Kurt Cobain On 'MTV Unplugged'

Le immagini sono state caricate sul sito, il blof ufficiale del dipartimento di polizia. Inoltre è stato spiegato anche il motivo che ha portato a non voler mai rendere noti gli scatti del cadavere del cantante con ragioni più che comprensibili:

“I membri della famiglia hanno sottolineato il potenziale danno emotivo e fisico da affrontare se le immagini inedite che ritraggono il corpo del cantante dei Nirvana, venissero rilasciate pubblicamente. In una delle brevi dichiarazioni, la figlia di Cobain, dice che la pubblicazione delle foto potrebbe ‘incoraggiare gli stalkers disturbati e far aumentare le minacce di alcuni fanatici’. In passato un uomo aveva fatto irruzione nella sua casa e ha aspettato tre giorni per il suo ritorno, prima di dirle che era lì, perché l’anima del padre era entrata nel suo corpo”

 

E’ chiara la situazione?

Dopo ventidue anni escono queste foto che non dimostrano assolutamente nulla di concreto e a poi sono pubblicati questi articoli che difendono a spada tratta l’IPOTESI UFFICIALE. E’ sempre una coincidenza?

Le domande sono molte a oggi. Kurt si è SPARATO con un fucile da solo? Tra l’altro è da capire dove e come l’abbia comprato poiché era in tournee, nessuno ha sollevato dei dubbi, ma si sa anche nelle guerre nessuno indaga chi fornisce le armi.  Ah è vero in America la vendita è libera. Lo vedete Kurt Cobain comprare il fucile: ” Mi da un fucile a  canne lunghe che devo andare a caccia?”.L’utilizzo del fucile a canne lunghe è quanto mai inusuale per un suicidio vista la difficoltà tecnica di puntarsi il fucile in faccia. Ricordiamoci che Kurt era piccolino e non aveva lunghe braccia. Poi quando l’avrebbe fatto? Nell’apice del suo successo!

Com’è possibile farlo?

Guardando la foto spiegatemi tecnicamente com’è possibile utilizzare quel fucile per spararsi in testa da soli. Vedete la proporzione tra il poliziotto e il fucile? Secondo voi è fattibile? Non è più logico, viste le dimensioni, credendo che quella sia veramente l’arma del delitto, pensare che qualcuno abbia premuto il grilletto verso Kurt? E’ ancor più strana l’esistenza di questi articoli e queste foto che giustificano un atto già molto datato.

Riassumo brevemente quanto sostenuto da questo blog:

  • non crediamo che dei ragazzi nel fiore degli anni (27 in particolare) si tolgano la vita sempre in maniera sistematica. Kurt rientra in questa categoria.
  • Non crediamo anche che dei ragazzi come Cobain siano morti infangati nel loro onore, di essere ricordati come drogati, depressi sempre nel momento TOP della loro vita e carriera musicale.

 

 Non è accettabile questo!

 

Ragionate per quello che vedete, guardate le foto nude e crude.

Che cosa trasmettono? Ad ognuno le sue valutazioni.

 

David

 

 

 

 

Fonti:http://spdblotter.seattle.gov/2014/03/31/detectives-reviews-cobain-case-which-remains-closed/

http://www.soundsblog.it/post/435035/kurt-cobain-suicidio-foto-fucile

 

 

 

 

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...