Ringo Starr e il falso Paul Mc Cartney

“I britannici MI5 hanno annunciato un’inchiesta per determinare se un impostore avrebbe, infatti, posato per quarantotto anni come Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico, Sir James Paul McCartney, durante le cerimonie ufficiali che coinvolgono la regina Elisabetta II.”

Così appariva nel giornale americano on line del 25 febbraio 2015 The Millenium Report. Il giornale riporta fatti inerenti quali indagini su casi politici, finanziari che coinvolgono anche i reali inglesi. La cosa particolare che quest’articolo, che di seguito ho tradotto, ha parlato in maniera molto dettagliata della famosa faccenda del VERO/FALSO PAUL MC CARTNEY.

Un libro sul caso Paul

Facciamo un piccolo passo indietro: pochi anni fa usci il libro di Glauco Cartocci chiamato “PAUL IS DEAD”.

Ecco cosa contiene il libro:

Nel 1969 esce Abbey Road dei Beatles. Un album come gli altri, un altro grande LP dei Beatles. Apparentemente…
Già, apparentemente, perché sulla copertina c’è qualcosa che non convince del tutto gli appassionati. Una serie di indizi (descritti minuziosamente all’interno di questo volume) contribuisce a far nascere quella che è una delle più affascinanti e cupe leggende metropolitane della musica pop: la morte di Paul McCartney. E, come un fiume lasciato scorrere, da quel momento gli indizi si moltiplicano e le interpretazioni si complicano. Da Sergeant Pepper fino a Let it be passando per le foto di cronaca e le notizie mondane, per la prima volta viene ricostruita la storia che nessun appassionato di musica dovrebbe ignorare, il caso che ha affascinato e spaventato: il mistero PID.
Il “dossier” di Cartocci “Il caso del doppio Beatle”, di cui il presente volume costituisce una versione ampliata e aggiornata, è stato il primo libro in Italia sull’argomento. Ha suscitato numerosi dibattiti in Rete, in Tv e sulla carta stampata, nonché conferenze, che hanno rinnovato l’interesse e moltiplicato i punti di vista.
A distanza di più di cinque anni, questo enigma (Paul Is Dead) non solo non è giunto a una soluzione univoca, ma i punti di vista si sono moltiplicati, tanto da necessitare un ripensamento completo della materia.
La grande novità di questa nuova stesura è l’aggiunta di una sezione finale in cui si presentano alcuni “scenari” ipotetici, per rispondere alla persistente domanda: “Cosa potrebbe essere successo?”.
Se è una burla, come nasce e perché? E se non lo fosse, McCartney è davvero morto, oppure…?
In esclusiva anche un rapporto giornalistico su un elemento fondamentale, l’Aston Martin di Paul McCartney, che i nostri “detective” hanno ritrovato e ispezionato…
Molto probabilmente, i colpi di scena che riguardano questo appassionante “giallo” sono tutt’altro che finiti.

Rassegna stampa

“Promette di essere ‘il più completo dossier sulla morte di Paul McCartney’ e, in effetti, lo è. Il mistero più misterioso della Storia del rock è sviscerato attraverso l’esame di tutte le prove raccolte da legioni di beatlesiani complottisti da quel 1966 in cui Paul sarebbe morto in un incidente d’auto e sarebbe stato sostituito da un sosia, detto il Rimpiazzo o Faul. Grande Burla? Reale complotto? Opera d’arte collettiva? Cartocci non può risolvere il mistero: ridicolizza decine di pseudo prove, ma si arrende di fronte a inspiegabili coincidenze e contraddizioni. Già uscito nel 2005, questo appassionante volume si presenta arricchito di 10 possibili scenari e di un’indagine sull’Aston Martin con cui Paul ebbe realmente un incidente 45 anni fa.”

Ho inserito la premessa del libro per farvi capire la portata della faccenda. Infatti, a testimonianza che qualcosa non quadri, è la dichiarazione fatta da Ringo Starr.

Qui nel blog era stato affrontato parzialmente il caso di Jim Morrison e la somiglianza con Barry Manilow. L’opinione generale si è evidenziata nel seguente modo: ”Il tastierista dei Doors aveva bisogno di pubblicità e per questo fece quelle dichiarazioni”.Questo è stato il commento generale al mio articolo. Quindi anche per Ringo sarebbe la stessa cosa?Non credo come nel caso delle dichiarazioni del tastierista dei Doors, esse siano fini solo a creare scandalo e pubblicità.

L’articolo originale e la sua traduzione

L’articolo qui di seguito riportato è stato pubblicato, come anticipato dal The Millenium Report. Tuttavia, contiene una narrazione generale molto dettagliata in alcuni punti, per quanto riguarda la storia alternativa di Paul McCartney, che in realtà potrebbe essere vera.

Vediamo cosa ha affermato Ringo:

Did Ringo Starr Admit Paul McCartney Died In 1966, Replaced With Look-Alike?

Il giornale titola cosi: “Did Ringo Starr Admit Paul McCartney Died In 1966, Replaced With Look-Alike?”
Facebook.com Removes Original Reference To Paul’s Death On Google Which Appeared On Ringo Starr’s Personal Facebook Page

“Ringo ha ammesso che Paul Mc Cartney è morto nel 1966, rimpiazzato da un sosia?”
Facebook rimuove un post originale apparso anche sulla pagina ufficiale di Ringo Starr!
“E’ nata una cospirazione circa cinquanta anni fa e c’e’ un numero elevato di partecipanti disposti per necessità, a credere che qualcosa sia REALMENTE ACCADUTO. Tuttavia l’elemento che più ha sconcertato è stata la dichiarazione di Ringo Starr che si è fatto carico di questa verita’ nuda e cruda. . Ora sembra che questo piccolo segreto è stato finalmente raccontato da Ringo Starr. Certo, con la morte dei suoi compagni di band, ad eccezione di ‘Paul’, naturalmente, il peso di questo segreto è diventato più grande per lui da portare solo come gli anni. Il cuore con gli anni si affatica e avrebbe senso LIBERARSI del peso a prescindere tutto. La “ricerca esaustiva”, condotta nell’arco di diversi anni da diversi appassionati ha prodotto una straordinaria quantità di prove indica la grande probabilità che l’originale Paul McCartney ha lasciato i Beatles nel 1966. Vi sono prove forensi, testimonianze, la valutazione fotografia scientifica, analisi comparativa voce, prove circostanziali, foto e il libro menzionato che elencano LE INCONGRUENZE su Paul Mc Cartney, sostenendo quindi le presunte rivelazioni di Ringo Starr.”.
Uso i termini come presunto, possibile e possibilità perché, di fatto, io non ho avuto modo di parlare con nessuno di queste persone e pertanto sto riassumendo la situazione a oggi.
Però c’e’ una cosa che è possibile vedere senza giudizio: le foto e i documenti.

Alcuni documenti e registrazioni

Una cassetta registrata dove Harrison dichiarava che Paul era morto in un incidente stradale nel 1966 e che MI5 (ovvero i Servizi Segreti Britannici) decisero di proteggere i fans sostituendo Paul con un sosia per evitare una serie di suicidi

https://i0.wp.com/stateofthenation2012.com/wp-content/uploads/2015/03/Screen-Shot-2015-03-01-at-5.01.10-PM.png

Chiaramente, MI5, MI6, insieme con la monarchia britannica e il Parlamento hanno dovuto prendere una decisione molto rapida per nascondere la morte di Paul McCartney. La seguente citazione dall’articolo di Guitar World intitolato “Did Paul McCartney real Die in 1966?» rivela:
La loro teoria fondamentale è questa: la morte di Paul McCartney 1966 è stata il risultato di un’operazione del MI5 denominato Black con la supervisione del Tavistock Institute.

I Beatles, si è capito, hanno avuto troppo potere e influenza e per i servizi segreti inglesi che  non potevano non approfittare di questa situazione. Come sfruttare in sostanza tale potere e d’influenza, tuttavia, è rimasto un compito molto difficile, soprattutto in considerazione dell’indomabile John Lennon e George Harrison.
Il servizio di sicurezza, comunemente noto come MI5 (Military Intelligence, Sezione 5), è un’agenzia di contro-intelligence e sicurezza del Regno Unito e fa parte del suo apparato d’intelligence a fianco del Secret Intelligence Service (SIS, conosciuto anche come MI6) focalizzata sulle minacce degli esteri, governo Communications Headquarters (GCHQ) e Defence intelligence (DI). (fonte Wikipedia)
In sostanza si sostiene che MI5 e MI6 approfittarono della situazione per cominciare ad applicare delle tecniche di controllo sulle masse tramite l’uso della musica.

Ancora dall’articolo:
“During The BEATLES performance at Shea Stadium, which kicked off their 1965 US Tour, the massive contingent of New York City policemen who were assigned to crowd control reported “rivers of urine” which flowed from the girls and young women in attendance, they were in such genuinely altered states. They were so excited and beside themselves that they were literally ‘unconscious’ to controlling their bodily functions.”
Did Beatle fans wet their pants at concerts??

Fans at Shea Stadium in 1965

Fans at Shea Stadium in 1965

 

Durante la performance BEATLES allo Shea Stadium, che ha dato il via al tour del 1965 negli USA, il massiccio contingente della polizia di New York City, che era stato assegnato al controllo della folla, ha riportato” fiumi di urina “, che scorreva dalle ragazze e giovani donne presenti, tanto erano alterati. Erano così eccitati e fuori di sé che erano letteralmente ‘inconsci’ per controllare le loro funzioni corporali. ”
Poiché quello era il periodo delle prime sperimentazioni di droghe pesanti tra la giovane cosa è successo in quelle occasioni? A voi è mai capitato di andare a un concerto del vostro artista preferito e farvela nei pantaloni? Vi sembra normale tutto questo?
Che cosa centra con Ringo e la sostituzione di Paul? Perché? E da chi?

ALCUNE  FOTO

 

paul1.26

022f021d944c761dbc2ac247c7f3f1da

 

Notate niente? Vi sembrano la stessa persona?

 

flaming pie_07

 Qui Paul con Ringo Starr

 Come vedete la situazione è molto complessa anche in questo caso e ognuno può darsi una risposta. Io personalmente guardando anche le foto qualche domanda me la sono fatta. Certo che Ringo Starr non credo che abbia bisogno di pubblicità o di denaro poiché è l’unico beneficiario oltre “il Paul “dei diritti SIAE mondiali dei Beatles.Forse vogliamo ancora apparire o desideriamo più attenzione?Molti lo fanno diversamente, ho i miei dubbi. Qualcosa di strano in questa faccenda c’e le foto in parte possono darci delle indicazioni.

E’ chiaro che questa dichiarazione posta in apertura di quest’articolo: “I britannici MI5 hanno annunciato un’inchiesta per determinare se un impostore avrebbe, infatti, posato per quarantotto anni come Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico, Sir James Paul McCartney, durante le cerimonie ufficiali che coinvolgono la regina Elisabetta II” fa nascere le seguenti domande:

  • Gli stessi MI5 avrebbero fatto questa inchiesta OGGI per dare una parvenza d’interesse davanti al pubblico?
  • Infatti, se loro stessi hanno partecipato a tutta questa carnevalata, passatemi il termine, è logico questo?
  • Perché aprire questa indagine solo a SEGUITO le dichiarazioni di Ringo Starr e non prima?
  • E’ nel loro modus operandi aprire un’indagine “depistante” dopo MOLTI ANNI esattamente com’è accaduto per la storia di Kurt Cobain?
  • I servizi sono spesso implicati sia in operazioni di controllo delle masse che in sparizioni e riapparizioni di persone. Pensate che tutto il contenuto della serie di film MIB (Men in Black) sia TUTTA e SOLA fantasia?

 

Questa vicenda è tutt’altro che limpida.Rispondiamo a queste domande e intanto attendiamo nuovi sviluppi.

 

David

 

 

Traduzioni:David

Fonti: http://themillenniumreport.com/2015/03/did-ringo-starr-admit-paul-mccartney-died-in-1966-replaced-with-look-alike/
Renzo Stefanel – rockit.it
http://www.robinedizioni.it/nuovo/paul-is-dead-il-caso-del-doppio-beatlehttp://worldnewsdailyreport.com/about-us/

 

Annunci

5 comments

  1. Commenti dalla rete:

    Massi Drummer Bargilli Paul Mc Cartney ha un fratello, fate le analisi del DNA Emoticon smile
    Mi piace · Rispondi · 1 · 24 marzo alle ore 14:35
    Simone Galgano
    Simone Galgano che trombata… non esiste il clone… ancora con sta bufalona?
    Mi piace · Rispondi · 24 marzo alle ore 15:55
    David Pangrazi
    David Pangrazi Ciao Simone ,se hai dei documenti o altro che attesti cio’ che scrivi,noi del blog lo esaminiamo con piacere.Ricordiamo che l’articolo non parla di verita’ assoluta ,ma di una ipotesi.
    Mi piace · Rispondi · 24 marzo alle ore 16:18
    Max Mataz
    Max Mataz l’ipotesi sostenuta nell’articolo è plausibile … sappiamo come i servizi britannici al tempo diedero molta attenzione alla musica, al veicolare determinati messaggi, al diffondere lsd in ogni angolo, quindi plausibile che abbiano architettato una cosa simile per non destabilizzare una marea di fans … questo sarebbe il preludio per scoprire le vere cause dell’assassinio di john lennon ovviamente…
    Mi piace · Rispondi · 24 marzo alle ore 20:11
    David Pangrazi
    David Pangrazi Ci stiamo lavorando..
    Mi piace · Rispondi · 1 · Ieri alle 0:06
    Marco Cattini
    Marco Cattini Invece ammettere che fu un invenzione di un DJ di Detroit e gia’ nel 1981 fl nere del suono fece una comparazione tra la voce di Paul del 1964 ossia quello vero e il Paul che parlava a uno show BBC a fine anni 70 considerati in circa 15 anni di differe…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 19 h · Modificato
    Max Mataz
    Max Mataz marco, qua su internet è una cosa venuta alla luce solo 2 anni fa, ma questo dubbio in inghilterra esiste proprio dal 1966, rafforzato negli anni da altri particolari che non convinsero molto i fans, sino all’episodio dell’uccisione di john lennon nel …Altro…
    Non mi piace più · Rispondi · 1 · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini Ragazzi senza offesa ma il timbro vocale equivale alle impronte digitali di una persona

    ho visto un documentario in inglese in televisione quando abitavo in Irlanda nel 2001….ora non so se sia stato caricato su internet o su YouTube…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 1 · 18 h · Modificat
    Max Mataz marco anche io sapevo di numerose comparazioni negli anni, sopratutto anche recentemente con strumenti digitali più precisi … ma la cosa che mi desta il dubbio è che non appaiono pubbliche oppure è difficile reperirle … appena ho un po’ di tempo mi impegnerò personalmente a cercare qualcosa che riguardi queste comparazioni sul timbro della voce (che effettivamente si è come un’impronta digitale…
    Mi piace · Rispondi · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini Max Mataz……i complotti veri ma veti E GROSSI SONO STATI SUGLI OMICIDI DEI FRATELLI KENNEDY….
    MARTIN LUTHER KING…..
    9/11
    …….e tanto altro

    Paul is alive and very rich still
    Mi piace · Rispondi · 1 · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini Max…….te lo giuro…..nel 1981 un vero professionista in uno Studio Professionale mise fine a questa cosa

    La voce analizzata in Studio con hli strumenti adeguati…..e’ cone il DNA…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini Per reperirle devono essere caricate sul Web e magari a Lui (Paul)…..fa ancora comodo questa sciocchezza immane…….l’ho visto con i miei occhi….. intendiamoci io e tutti gli spettatori in Irlanda nel 2001 non avevamo certo le competenze per capire se era vero o no però quello era un vero ingegnere del suono e mostrò in Tv i diagrammi della voce del 1964 e quella del 1979 e corrispondevano perfettamente
    Mi piace · Rispondi · 18 h · Modificato
    Max Mataz
    Max Mataz ti credo marco, ne ho sentito parlare ed avevo anche letto qualcosa a riguardo… sarà il fatto che non mi sono mai messo a scavare, come del resto per cercare dettagli su lennon, oppure su michael jackson … sai benissimo che ci vuole tempo e tanto sforzo per poi scindere le cazzate dalle notizie reali e documentate… è un tema che mi appassiona (quello dei complotti nel mondo della musica e del cinema, ma anche in generale) ma forse non mi ci sono applicato troppo … un grande complimento comunque a David Pangrazi per la sua tenacia nel reperire qualsiasi informazione utile
    Mi piace · Rispondi · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini E pure a Paul che negli anni ha sempre sfruttato questa cosa (pur nn avendone il minimo bisogno)
    E l’articolo di Ringo Starr……mah’…..guardatevi in giro
    QUELLO CHE CONTA SONO I SOLDI…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 1 · 18 h
    Max Mataz
    Max Mataz sul money concordo… fa girare i pianeti anche più remoti Emoticon grin … p.s. e non affrontiamo il discorso kennedy, sennò la finiamo a ferragosto Emoticon grin
    Mi piace · Rispondi · 18 h
    Marco Cattini
    Marco Cattini Ferragosto del 2035
    😟😟😟
    Mi piace · Rispondi · 1 · 18 h
    David Pangrazi
    Scrivi una risposta…

    David Pangrazi
    David Pangrazi Non ho molto ben capito quello che hai scritto,comunque se hai dei documenti che attestino quello che dichiari o delle fonti da esaminare siamo ben lieti di osservarle e magari pubblicarle.Ogni ipotesi ha la sua Valenza.
    Mi piace · Rispondi · 1 · 19 h
    Simone Galgano
    Simone Galgano Marco Cattini in realtà la pecunia, fondamentale e determinante, non è la sola ragione dei complotti. Esistono diversi livelli, per esempio esiste un livello spirituale, ovvero sottile, per cui si compiono crimini, ma il discorso è complesso per essere trattato nei commenti di un social, ci vorrebbe uno studio ed articoli a riguardo.
    Mi piace · Rispondi · 15 h
    Simone Galgano
    Simone Galgano Qui non si tratta di stabilire se sia possibile trovare un sosia di una persona, quello è probabile… Il punto è che non stiamo parlando di un modello che sfila, sostituito con un gemello. Qui si parla di diverse qualità ed unicità impossibili da clon…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 1 · 15 h
    Donato Pastore
    Mi piace · Rispondi · 8 h · Modificato
    Donato Pastore
    Altrimenti avresti potuto facilmente rispondere a tutte le obiezioni che ti sono state rivolte ed alla sciocchezza sul DJ di Detroit.Una cosa: il testamento di Harrison e la storia del voler evitare i suicidi quella sí che è una cavolata.
    Mi piace · Rispondi · 8 h
    David Pangrazi
    David Pangrazi Rispondo a Donato:certo che l ho letto l ho messo come premessa dell’articolo.Nel blog inserisco dei testi per stimolare un certo interesse.La faccenda del Dj è per me considerata in un certo modo ma chiedo sempre a chi mi fa delle obiezioni di essere …Altro…
    Mi piace · Rispondi · 7 h
    David Pangrazi
    David Pangrazi Simone ma le foto del confronto ,ti sembra obiettivamente la stessa persona?…Inoltre altri particolari sulla fisicità e la vocalità sono analizzate nel libro.Parleremo anche del contenuto della Aston Martin di Paul comunque…
    Mi piace · Rispondi · 6 h · Modificato
    Donato Pastore
    Donato Pastore Ripeto: le obiezioni sollevate da Simone sono trattate nel libro. Facciamo così, adesso sono in vacanza, quando tornerò a casa risponderò io, se hai letto il libro saprai che un minimo di competenza in materia ce l’ho (in realtà a tal fine basta guardare bene la copertina )
    Mi piace · Rispondi · 6 h
    David Pangrazi
    David Pangrazi Corretto..se vuoi anche sul codice Mc Cartney ..
    Mi piace · Rispondi · 6 h · Modificato
    Donato Pastore
    Donato Pastore Volentieri
    Non mi piace più · Rispondi · 1 · 6 h
    Francesco Saladino
    Francesco Saladino Se anche fosse vero il problema non esiste perchè le canzoni più belle sono state scritte dopo il 1964, quindi il VERO Paul sarebbe quello falso.
    Mi piace · Rispondi · 1 · 4 h
    David Pangrazi
    David Pangrazi Sarebbe lo scoop musicale del secolo:un falso che incide i dischi migliori Emoticon grin
    Mi piace · Rispondi · 3 h
    Simone Galgano
    Simone Galgano Le foto non dimostrano nulla, perchè dipende da che punto di vista sono state scattate, dalla prospettiva, dalla luce, dall’inclinazione. Se proviamo a farci delle foto noi stessi cambieremo da una foto all’altra e troveremo dei particolari differrenti…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 3 h
    Simone Galgano
    Simone Galgano Il discorso sull’omicidio di LENNON è altra roba, il fatto che fossero attenzionati e strumentalizzati dal mondo satanista, un’altra roba, non significa che allora abbiano trovato il clone. E tra le due avrebbero voluto fermrare il fenomeno Beatles e n…Altro…
    Mi piace · Rispondi · 3 h

    Marco Cattini …….ma come e’ possibile che persone di cultura e istruzione possano dare credito ad sciocchezza del genere
    Davvero questo mi fa capire che ciascuno sceglie di credere o di dare credito a cio’ che lo stuzzica
    DIVERSE CENTINAIA DI PERSONE CHE STAVANO E CONOSCEVANO I BEATLES FINO A DICE 1966…….tutti traviati…..e l’MI5 sullo sfondo
    Ma sicuro che pure le diverse centinaia di persone che frequentavano i Four…….tutti soggiogati

    Il mese in India con Donovan e altri del giro (era il ’68…..era gia’ il SOSIA)

    Davvero io cerco di essere rispettoso di tutti……IL LIBRO HA ANALIZZATO TUTTO MINUZIOSAMENTE E HA SPIEGATO TUTTO

    …..senno’ che libro sarebbe ???
    Mi piace · Rispondi · 3 h
    David Pangrazi
    David Pangrazi Marco il libro ha spiegato molto,fin qui ci siamo.Il mio articolo riporta un aggiornamento datato febbraio 2015 dopo una dichiarazione di Ringo Starr mica del pizzicagnolo sotto casa.Significa che è un argomento comunque scottante.Simone invece non capisco cosa centrano le luci ecc…Ci sono le distanze degli occhi,il mento le orecchie e quanto altro descritto nel libro che dimostra che sono due persone diverse.Il ruolo è da capire,il dove è il quando.
    Mi piace · Rispondi · 3 h · Modificato
    Marco Cattini
    Marco Cattini Oddio……nessuno di noi cambiera’ mai idea leggendo 3 righe di post su FB
    Ciascuno rimarra’ della sua anche se stiamo qui x 20 anni !!!!

    ULTIMA COSA E POI ME NE VADO……..

    Se io sono un Editore e devo mettere dei soldi per pagare l’autore e pubblicare un libro…..
    IO PRETENDO UNA STESURA CHE ANALIZZI
    E CONQUISTI ALMENO…..la curiosita’ del pubblicò
    Altrimenti MONEY TO PUBLISH…….not-at-all
    LA VOCE E’ COME IL DNA DI UN ESSERE UMANO
    LA VOCE……PUR DOPO 17 ANNI E’ ESATTAMENTE LA STESSA (1981)
    ________
    Mi fa venire in mente il tizio che HA SCRITTO E TROVATO UN editore che gli pubblicasse il libro nel quale descriveva l’intervista e i colloqui che lui ebbe con Jim Morrison nel 1985 a Parigi
    Quel libro io lo lessi quando avevo circa vent’anni e mi suggestiono’ assai

    Ora di anni ne ho 44 ……
    detto questo mi ritiro da questa discussione

    SEMPRE con rispetto per tutti !!!!!
    Mi piace · Rispondi · 2 h · Modificato

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...