Terra piatta in musica… E’ possibile?

Come persona informata sui fatti che ci circondano molto probabilmente sei al corrente di cosa sta accadendo a livello mondiale circa la nuova teoria della forma della Terra.

Le premesse sono di base semplici. La prima reazione naturale, ascoltando questa teoria,  è il sorriso. Poi si passa alla reazione rabbiosa e questo punto facile cadere nel tranello del dialogo interiore e del giudizio. Tutto questo centra con la musica. In che modo? Analizziamo prima le basi di questa teoria.

Le premesse di questa teoria

  • La NASA sembra che abbia diffuso per anni filmati totalmente falsi, artefatti grazie all’industria cinematografica di Hollywood. Grazie alle nuove tecnologie disponibili con dei programmi appositi è possibile verificare la bontà delle immagini. I programmi esistenti informatici mostrano delle lacune incredibili nella realtà costruita dalla NASA mostrata come realtà vera;
  • Sono stati mandati in orbita diversi palloni sonda da parte di privati ( e quindi non appartenenti alla NASA)  e il risultato e’ alquanto sconcertante: la terra non è un globo perfetto come ci hanno sempre mostrato e le cartine geografiche sono sfalsate nei posizionamenti e nelle dimensioni;
  • L’Antartide o Polo Sud ha una estensione ben maggiore del conosciuto ad esempio;
  • Esistono terre segnate su antiche mappe che sono state totalmente cancellate dalle ufficiali;
  • Il sole non è grande come ci hanno detto e compie una parabola diversa rispetto al nostro pianeta essendo legato fortemente a livello magnetico con la terra;
  • Gli esperimenti fatti dalla NASA hanno in effetti ben altro scopo;

Lo so che stai pensando e la prima reazione e’ quella di rifiutare tali argomentazioni. Questo perché si crea in  noi una dissonanza cognitiva.

La Dissonanza Cognitiva è lo stato di stress mentale o senso di disagio percepito da un individuo che si trova di fronte a nuove informazioni che vanno in conflitto con le proprie credenze, idee o valori .

Premesso inoltre che ognuno di noi è libero di pensare e credere in ciò che vuole, è possibile comunque osservare, ragionare sugli aspetti di questa teoria confrontandolo con il mondo della musica. Cerchiamo di capire e analizzare cosa sta transitando da diversi anni in alcuni parti di testi e video. Straordinariamente gli artisti si riferiscono all’astronomia, alla bugia creata ad hoc dalla NASA e hanno riferimenti precisi. Solo leggendo i testi con la chiave  astronomica, questi  assumono  una forma diversa cambiando il nostro punto di osservazione.

I Red Hot Chili Peppers sono forse i primi nei loro testi.

 

Risultati immagini per terra piatta

 

Seppur destabilizzante come informazione, non possiamo che farci qualche domanda sulle motivazioni che hanno spinto gli artisti a scrivere queste cose. Perchè avere riferimenti così specifici? Dove hanno attinto queste informazioni tanti anni fa?

I Red Hot Chili Peppers si sono spinti ancora più in là e presto esamineremo più accuratamente il loro messaggio su questo argomento. La dualità, la divisione del vero o del falso a noi non importa alla fine, ci interessa capire come la realtà possa assumere forme diverse.

 

A presto per aggiornamenti…

 

David

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...