La colonna sonora di Rogue One: A Star Wars story

Michael Giacchino è stato l’ultimo artista a essere coinvolto nella realizzazione di Rogue One: a Star Wars Story.

Il compositore infatti ha dovuto sostituire  inaspettamente Alexandre Desplat, a tre mesi dall’uscita del film, e in poche settimane ha dovuto comporre una colonna sonora che poi, per sua scelta, è stata in parte originale e una parte ispirata alle musiche di John Williams.

Il risultato è stato ottimo, ecco qualche estratto

 

 

 

 

 

 

 

 

Michael ha dichiarato nelle interviste ufficiali: “Mi è piaciuto molto lavorare sul tema per Jyn, collegarlo al film e svilupparlo lentamente. È un pezzo emozionante, di grandi mutamenti, ed è stato davvero bello scriverlo. Si dice che nello scrivere musica per un film si debba tenere sempre da conto l’equilibrio. A volte sono d’accordo con questa affermazione, ma altre volte è bello uscire da tutti i vincoli e dare via libera a 110 musicisti. Ricordo di aver scritto a Don Williams, il mio suonatore di timpani, che si dà il caso sia il fratello di John . Don ha suonato in tutte le colonne sonore che ho scritto. Lavoriamo insieme da anni, ed è un meraviglioso suonatore di timpani. Ricordo che gli ho scritto una settimana prima che le sessioni di registrazione iniziassero e gli ho detto: “Don, ci sono tantissimi timpani in questo film! È complicato ed è difficile”. E lui mi ha risposto semplicemente: ”Lascia fare a me”. Ha fatto un lavoro incredibile”. 

 

 

 

 

David

 

 

Annunci