Il fatidico 27 gennaio: non solo per la memoria …

La terra trema non solo letteralmente e oramai la disclosure mondiale ha investito molti soggetti che impauriti, corrono ai ripari con decreti legge a dir poco imbarazzanti. La storia della pedofilia denominata Pizzagate negli States, le squallide e poco qualificanti informazioni che circondano ogni giorno la vita di personaggi che dovrebbero dare l’esempio, la mancanza di concretezza per gli aiuti ai terremotati fa solo da cornice a questo nuovo decreto. Diffondete sulle vostre bacheche, sui vostri siti quello che sta accadendo. Non solo per voi ma anche per le generazioni che verranno.

Riporto fedelmente l’articolo tratto dal blog di libera informazione ByoBlu e relativo video.

Stampatevi bene questa data nella testa: 27 gennaio 2017. Il giorno in cui gli effetti della campagna contro le cosiddette “fake news” (ma in realtà con l’obiettivo di colpire l’informazione libera e indipendente), orchestrata da Hillary Clinton, dal Parlamento Europeo, da Laura Boldrini, da Angela Merkel e da tutti quelli che hanno paura che l’informazione libera possa scalzare i loro privilegi e la loro posizione di forza, hanno iniziato a colpire anche in Italia, togliendo la linfa vitale della monetizzazione Adsense, con motivazioni che avrebbero del ridicolo o del tragicomico, se non rappresentassero qualcosa di ben più grave.

Oggi è un giorno pesante, il più pesante per l’informazione libera e indipendente in Italia e nel mondo, da quando ho iniziato a fare questo “mestiere” del blogger, dieci anni fa.

Il nostro blog si occupa di musica ma anche di tanta ricerca personale. Passa anche per qui la nostra crescita e lo sviluppo interiore,  non serve di certo un mezzo del genere per arrestare questa grande massa definita “RISVEGLIO“.

Aspettiamo ancora con fiducia la rinascita del vero essere umano auto-istruito e non più deviato mediaticamente. Queste operazioni organizzate da chi ci comanda non fanno altro che dimostrare che la mancata informazione deve dominare la vita ordinaria del cittadino e noi non ci stiamo!

 

David

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...