La Mannoia punita dal “sistema”?

 La Mannoia sembrava essere guardata in maniera benevola durante Sanremo.

Ma qualcosa è andato storto dopo il Festival ed ecco cosa accade un mese dopo. Praticamente nulla di niente ma il Corriere della Sera e Il Fatto Quotidiano scrivono un articolo in sincronia soltanto per far apparire la Mannoia spocchiosa e disattenta. Il sistema punisce chi è non è allineato? Di fatto ha diversi modi per screditare i personaggi che si allontanano dalle linee guida del silenzio e della copertura mediatica. Abbiamo visto centinaia di artisti scomparire a livello artistico ma anche fisico come Rino Gaetano. I problemi sono ben altri e  i giornali ( che non sono ne di destra ne di sinistra ) sono sempre concordi per screditare qualcuno che possa portare distrazione dai veri criminali. E’ inutile ricordare, come disse Orwell nella sua monumentale opera 1984,  la propaganda avrebbe fatto esclamare che 2+2 = 5 ! La Mannoia è un esempio lampante, su come funzioni l’informazione in Italia.

Un commento

Ma leggendo i commenti circa questa “notizia” un sito scrive:

Fiorella Mannoia è un’artista che in passato si è segnalata spesso per la sua critica al sistema. Per questo, evidentemente, andava punita. Perché il sistema fa così: ti mette sul libro nero e poi usa i media come manganelli sulla tua credibilità. Ma siccome la povera Fiorella non ha ancora fatto nulla di male, di cosa potevano mai accusarla? Di niente. E infatti sul Corriere della Sera pubblicano una lettera che è il “niente” assoluto. La notizia sarebbe che Fiorella Mannoia, all’uscita di un concerto, non avrebbe salutato i fan. Una cosa di cui si potrebbe accusare non solo tutti i cantanti dopo il 99% dei loro concerti, ma qualunque guest star ospite di palchi televisivi, o politici ospiti di accademie prestigiose che escono come sorci dal retro (ricordo Mario Draghi all’uscita della Sapienza che evitò la folla scappando frettolosamente).

Ma no.. il problema del Paese non è il sistema che l’ha affossato: è che la Mannoia non saluta i fan. Una lettera che, tra le tante che sicuramente il Corriere riceve, non si poteva non pubblicare, riguardando uno scandalo assoluto, un intollerabile sopruso, un fatto di una gravità inaudita da denunciare con forza dalle pagine del primo quotidiano nazionale. Una vera e propria “ingiustizia”, come la titolano loro stessi.

L’articolo originale

Ecco un estratto dell’articolo originale

Mi sarei aspettato da una cantante molto attenta alla sensibilità delle persone e attenta a coloro che sono meno fortunati, almeno a parole, un gesto, un’attenzione, insomma un segno di ringraziamento per gli applausi che le riservavano e che lei certamente aveva visto e sentito. Nonostante i numerosi richiami, non ci ha fatto nemmeno un gesto,nemmeno un saluto. Sono sincero: sono rimasto deluso e non ne vado fiero, ma il fatto che non abbia vinto con il (bel) brano «Che sia benedetta» il festival di Sanremo non mi è molto dispiaciuto.

 

Ognuno tragga le sue conclusioni.

 

David

 

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

 

Fonte 1

Fonte 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...