Il ruolo della musica originario: cosa scrivevamo su Fenix n.76

A cosa serve parlare più profondamente della musica?

Non basterebbero solo i siti o i giornali che scrivono recensioni dei nuovi dischi?

“Quello che voglio  trasmettere ora è il punto per cui dovrebbe interessarci il perché amiamo la musica.

La risposta è molto ampia ed abbraccia molti aspetti: interiori, fisici e che hanno anche a che fare con il lavoro su sé stessi.

Infatti la musica è una parte di noi. La musica risuona nella nostra mente, ma non solo: nel nostro corpo, nelle ossa, nel sangue!

È un fatto proprio fisico, dimostrabile facilmente con un po’ di cognizioni sulla fisiologia del corpo umano, sull’apparato uditivo e le sue connessioni con tutto il nostro corpo.

Il suono, la musica è informazione che modella il nostro cervello, che raggiunge, nutre (o denutre!) le nostre cellule.

A questo punto si capisce anche il motivo per cui una certa musica crea certi stati di coscienza piuttosto che altri, induce certe emzoioni, provoca precisi riflessi sul corpo.

Evidentemente tutto il discorso, di cui finalmente si parla ampiamente, della frequenza armonica, dell’intonazione sui 432Hz, è fondamentale da conoscere e da applicare, soprattutto se sei un musicista.”

David

 

LA MIA AMATA MUSICA pubblicata su Fenix n.76 ne I MISTERI DELLA FENICE

 

Risultati immagini per fenix n.76

 

David

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...