Chester Bennington dei Linkin Park e la lettera a Chris Cornell

 

 

“Ho sognato i Beatles la notte scorsa. Mi sono svegliato con ‘Rocky Raccoon’ nella testa e lo sguardo preoccupato di mia moglie. Mi ha detto che il mio amico era appena morto». Così Chester Bennington, cantante dei Linkin Park, si univa alla schiera di fan addolorati per la morte dell’amico Chris Cornell, il 18 maggio scorso. In una lettera via Twitter Bennington scrisse: «Pensieri su di te mi hanno invaso il cervello e ho pianto», continua, rivolgendosi alla voce scomparsa dei Soundgarden. «Sto ancora piangendo, triste e grato per aver condiviso alcuni momenti molto speciali con te e la tua bella famiglia».

 

Risultati immagini per chester bennington

Il cantante dei Linkin Park si è ucciso il 20 luglio, giorno del cinquantatresimo compleanno di Chris Cornell. Certo che tutti questi suicidi non sembrano avere un senso.

Senza parole.

 

David

Seguici anche qui

Google+

Facebook

 

 

Fonte

Annunci