Chris Cornell e la sua scomparsa: avvenimento inspiegabile e incoerente? Anche il suo migliore amico Chester Bennington suicida?

Dopo la scomparsa del migliore amico  di Chris Cornell nel giorno del suo compleanno, i dubbi e le perplessità aumentano.

“Ciò che è avvenuto è inspiegabile. Spero che altri test medici forniscano dettagli”. Chris è la solita star che si è tolta la vita, come Chester Bennington dei Linkin Park? Padri di famiglia impazziti a distanza di pochi giorni? Non ci sono sufficienti elementi per aprire indagini più profonde su questa “combinazione tragica”?

 

Risultati immagini per chester e chris

 

 

Mentre piovono sui portali musicali dediche da tutti i musicisti per la scomparsa improvvisa di Chris Cornell e del suo migliore amico Chester, frontman dei Linkin Park, noi ci poniamo altre domande.

 

Oramai ci hanno abituato alla seguente equazione:

Cantante rock = tossico = morto suicida

Questa  è una programmazione  abbastanza sciocca e superficiale!

Abbiamo visto che molti morti di cantanti non sono realmente accadute. Sono sparizioni virtuali nel senso che il cantante decide di sparire dalle scene ma non realmente. Questo è un fatto. Secondo fatto. Certi cantanti veramente hanno a che fare con droghe e muoiono per questo motivo. Poi esistono band che sono formati da poser, che fanno finta di essere estreme, di fare chissà cosa ma di fatto nella vita privata sono normali. Chris a quale categoria apparteneva?

 Chris Cornell com’era la sera prima?

Questo è il post inserito sulla pagina di Chris la sera prima del presunto suicidio.

finally back to Rock City!!!!

Il ritorno di fiamma dei Soundgarden aveva riacceso la popolaritò di Chris. Era entusiasta della vita, era una persona attenta alla salute, nel pieno dell’attività musicale, amava la sua famiglia.

Le dichiarazioni della moglie di Cornell

La famiglia è convinta che se Chris si è davvero tolto la vita, lo ha fatto senza essere capace di intendere, e che le droghe o altre sostanze abbiano influenzato le sue azioni”. Così i parenti di Chris Cornell hanno commentato il suicidio del cantante, avvenuto a Detroit in circostanze ancora non chiarite. Nel comunicato della famiglia si legge anche che “senza i risultati degli esami tossicologici, non possiamo sapere cosa sia accaduto a Chris o se qualche sostanza abbia contribuito al suo decesso

Quando abbiamo parlato dopo lo show, ho notato che biascicava. Era diverso. Quando mi ha detto che forse aveva preso un paio di Ativan in più del solito, ho contattato la sicurezza perché andassero a controllare. Quello che è successo è inspiegabile e spero che i vari referti medici ci daranno maggiori dettagli”. E aggiunge: “So che amava i nostri bambini e che non gli avrebbe mai fatto del male togliendosi intenzionalmente la vita”.

 

Risultati immagini per chris cornell con i figli

Chris in una delle ultime foto su Instagram insieme a due sue figlie

Si rinforza la convinzione della moglie di Cornell, secondo cui dopo lo show i farmaci abbiano alterato le facoltà mentali del cantante. “Senza i risultati dei test tossicologici, non sappiamo cosa sia successo a Chris, né se qualche sostanza possa aver contribuito al suo decesso. Chris, per via del suo recupero dalle dipendenze, prendeva l’Ativan, e potrebbe averne preso più della dose consigliata. La famiglia è convinta che se Chris si è ucciso, è perché non sapeva cosa stava facendo, e che le sue azioni siano state influenzate da droghe o altre sostanze”. Il legale sostiene infatti che tra gli effetti collaterali dell’Ativan ci siano “paranoia, istinti suicidi, alterazione di giudizio e difficoltà nel parlare”, le stesse “difficoltà” che la moglie aveva notato parlando Chris dopo il concerto. Purtroppo i test medici non hanno rilevato nulla di anomalo.

Noi abbiamo forti dubbi che Chris si sia tolto la vita volontariamente. Crediamo che forse la sua presunta dose di Ativan centri poco o nulla. Su Chester ci sembra una combinazione incredibile ancora una volta. Abbiamo ancora poche notizie per esprimerci. Qualcosa ha legato queste due scomparse e non possono essere casuali.

 

Ad ognuno le sue valutazioni sul caso.

 

 

David

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

 

 

 

Fonte 1

 

Fonte 2

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...