In ricordo del grande Jaco Pastorius

Il 21 settembre del 1987 ci lasciava uno dei più grandi bassisti di sempre, Jaco Pastorius

Pastorius era un innovatore, un rivoluzionario delle note.

A chi gli chiedeva se la sua musica fosse definibile fusion jazz, Jaco era solito rispondere: “Io non suono fusion, io suono musica americana moderna. Punto e a capo”. 

 

jaco3

La copertina di Truth, Liberty and soul

 

Basta ascoltare la sua performance in Hejira, il leggandario album di Joni Mitchell o nel disco più noto dei Weather Report, Heavy Weather (l’album del brano Birdland).

 

 

 

Pochi come lui, forse unico nel sentire il basso come espressione di musicalità, armonia e scale classiche e innovative allo stesso tempo. Trentanni senza un altro genio.

 

 

David

 

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...