Errore n.2 da evitare per i nuovi artisti: come presentarsi

Quali sono gli errori più comuni quando si cerca un produttore o una label? Cosa accade quando ci si presenta anche  ad una rivista specializzata o ad un blog come Musicaeanima?

 

Facciamo riferimento al nostro primo articolo: la musica vera significa passione, fatica, impegno, studio e non certo arrivismo e conoscenze all’italiana. Quando si è pronti con il materiale, dopo averlo “protetto” come indicato nel nostro articolo, molte band commettono degli errori banali.

Premesso che non siamo una label, ma veniamo contattati da molti che vogliono proporci del materiale. Noi lo facciamo volentieri ma a volte occorre un pò di buon senso.

Riporta una rivista specializzata:

Molte etichette discografiche,  basandosi su un approccio concreto e veloce al tempo stesso, in linea con la modernità, valutano unicamente prodotti già finiti, cioè registrati in studio: almeno tre o quattro canzoni mixati e masterizzati, la cui resa sonora rispetti standard di qualità perlomeno buoni. Ecco, quindi, che una band che vuole proporsi a una casa discografica può tentare un approccio (solo dopo avere registrato i brani) inviando una mail che contenga un link per scaricare i pezzi o per ascoltarli in streaming (è preferibile non allegare i file, che sono piuttosto pesanti).

Sempre utili, in fase di presentazione, sono le foto degli artisti, unitamente con alcune note biografiche e tutte le informazioni che si ritiene possano essere utili. In questo modo, l’etichetta discografica avrà tutti gli elementi per valutare e fornire un giudizio sulla base di criteri certi e affidabili. 

 

Tuttavia non andrebbero inviati:

1- filmati di You Tube inascoltabili;

2- video amatoriali con un sonoro pessimo;

3-una biografia  eccessivamente stringata (troppo corta non ci fa capire nulla sulla vostra identità);

4- le foto della band quelle dell’ultima festa di compleanno a casa vostra;

5- Il nome della band indefinito con  il logo illeggibile;

6-demo con tracce non finite;

7- riferimenti su come e dove contattarvi non funzionanti o non più validi;

 

Accertarsi che il vostro materiale sia interessante è la cosa più difficile. La tecnica ora è a livelli veramente avanzati come lo è la produzione di suoni. Mandare dei dischi con errori di timing, sbagli o stecche sugli assoli rendono il vostro lavoro molto poco professionale.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...