La programmazione di Neverland parte IV – la strana vendita dei quadri

Poco tempo fa,  è stata effettuata una massiccia asta per liquidare alcuni degli oggetti più preziosi al ranch di Neverland

La cosa particolare è il materiale venduto. Sono dei  quadri dove viene mostrato un Michael Jackson amato dai bambini ma allo stesso tempo, come avevamo indicato per Manson, hanno a che fare con la programmazione Monarch anche se in maniera diversa.

 

Come il pifferaio magico che viene seguito dai bambini

 

This painting was one of several that depict Jackson as a modern version of the Pied Piper.

Sopra Michael e sotto il pifferaio magico che adesca i bambini

The story of the Pied Piper - also known as the Pan Piper - used his magical flute to lure children out of town. Interesting fact, the god Pan and Peter Pan all played flute.

 

I riferimenti sessuali sui bambini e il collegamento a Peter Pan, simbolo del progetto Mk Ultra

 

Childhood and sexual discovery.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A painting of Peter Pan leading children to Neverland ... and dissociation.

 

La cosa importante è che osservando la casa PRIMA dell’arrivo della polizia, questi quadri non c’erano. Molto probabilmente chi ha architettato la distruzione di Michael, Mottola in primis, ha volutamente inserito questi riferimenti esoterici ma per la programmazione Mk Ultra. Infatti nella loro perversione, accusano chi è essa stessa vittima di tali abusi. In quel sistema, chi abusa fa passare da vittima il carnefice e viceversa. Mottola è tranquillo e sereno mentre Michael non sappiamo che fine abbia fatto realmente.

Michael è stato volutamente far apparire come il Pifferaio Magico mentre di fatto era una vittima della manipolazione mentale Monarch.

 

Leggi anche

Dossier Michael Jackson e Neverland: l’inizio

 

Neverland: dove finisce la menzogna ed inizia la verità? Michael Jackson era innocente?

 

La programmazione di Neverland – Parte II

 

La programmazione di Neverland parte III – l’irruzione della polizia

 

Continua…

 

David

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

 

Annunci