La distopia e i droni presenti nelle serie americane e nella musica che cosa sono?

Le serie televisive e cinematografiche spingono unitamente alle copertine musicali il concetto della distopia

La distopia è un concetto per il nostro benessere interiore oppure è deleterio?

 

“Che parte giochi in tutto questo? Tu che parte vuoi giocare? La scelta, come sempre, sta soltanto a te. Che tu ne sia o meno consapevole, sei un co-creatore della trama di questo pianeta. Il mio consiglio è di farlo consapevolmente.
Quando ti sveglierai? Vuoi realmente svegliarti? Se la tua risposta a questa domanda è
‘sì’, allora utilizza il catalizzatore e gli strumenti che abbiamo approntato per voi.”.

Questa è una parte di un dialogo del documento chiamato “Hidden Hand una finestra di opportunità”. Questa frase indica il fatto che possiamo capire cosa e come viene tessuta questa “trama”.

Il cinema, le serie e il cinema catalizzano nelle mente collettiva dell’umanità il concetto di controllo da parte di entità meccaniche. La serie Netflix Altered Carbon, i film Oblivion, Io Robot, Blade Runner e il recentissimo Upgrade dimostrano la volontà di immaginare un futuro distopico.

La musica ovviamente viene coinvolta dai disegnatori delle copertine per innescare questo concetto basilare: abbiamo bisogno di un controllo da parte di macchine. Noi stiamo perdendo la nostra identità umana e abbiamo davvero bisogno di queste cose? Siamo sicuri? Magari è solo un loro bisogno di controllarci e quindi è un loro problema che sta diventando il nostro?

Nella recensione dei Dream Theater ‘The Ashtoning‘ abbiamo fatto notare la similitudine con la copertina dei Megadeth ‘Dystopia‘. Queste immagini sono “catalizzatori”oggi del concetto e d’informazioni sulla DISTOPIA. Molte altre band e locandine riportano questo oggetto meccanico di controllo.

 

Le copertine

Dream Theater The Astonishing

 

dist

Megadeth Dystopia

 

muse-poster-ita-100x140L’ultimo Tour dei Muse chiamato ‘Drones World Tour’

 

Le locandine dei film confacenti all’uso dei droni

 

 

 

In Altered Carbon di Netflix è normalità vivere in uno stato di polizia e controllo

 

upgrade

In Upgrade è normalità vivere con automobili e droni controllati da computer

 

 

Nel futuro distopico di Blade Runner regnano il caos e i droni di controllo

io robot

Will Smith combatteva contro automi che controllavano ogni cosa

 

oblivion-v1-213517-1280x720

Oblivion descriveva dei droni che uccidevano l’essere umano che era anche clonato

 

 

La distopia e il drone

 

Cos’è un romanzo distocico e come nasce?
Il romanzo distopico (o antiutopico, o pseudoutopico) è caratterizzato dalla presenza nella storia di una società che è la peggiore possibile. Il termine distopia nasce nel 1868 ad opera del filosofo John Stuart Mill, anche se un termine diverso ma dallo stesso significato (cacotopia) era già stato usato nel 1818 da Jeremy Benthan. Si contrappone, naturalmente, al termine utopia, il quale identifica un non-luogo socialmente perfetto, reale o metaforico.
L’ambientazione del romanzo distopico è sostanzialmente un lontano futuro, o un presente che si è evoluto in modo diverso – e peggiore – da quello reale. Il genere non è affatto nuovo: già nel primo Novecento incontriamo narrazioni fantapolitiche e antitotalitarie.
Precursore del genere è forse H.G. Wells, che nel 1895, nel suo romanzo La macchina del tempo, aveva immaginato un futuro in cui i discendenti della classe dirigente vittoriana, gli Eloi, venissero allevati come carne da macello dai Morlocchi, discendenti della classe operaia.

 

Questo controllo si opera tramite oggetti meccanici senza sentimento. Il mondo della musica e del cinema hanno innestato il concetto di normalità per questi oggetti svolazzanti ma usati solo esclusivamente per toglierci la libertà personale individuale e sociale. La distopia si attua tramite la sottomissione a questi oggetti. “Che parte giochi in tutto questo? Tu che parte vuoi giocare? La scelta, come sempre, sta soltanto a te.”

Ad ognuno le sue personali valutazioni.

 

 

Musicaeanima.com

Seguici anche qui

Google+

 Facebook

 

 

 

Fonte recensione

Estratto HH : Hidden Hand una finestra di opportunita’

Annunci