L’ambigua Vicky Karayiannis vedova di Chris Cornell

Chi è veramente Vicky Karayiannis la moglie di Chris Cornell?

 

Davvero è una vedova inconsolabile oppure è complice nella morte del cantante?

 

 

vick5

 

La descrizione di Vicky dalla stampa mainstream

 

Chi è Vicky Karayiannis, la moglie di Chris Cornell? Dopo che la notizia della morte del cantante è stata diffusa i pensieri dei fan sono andati tutti a lei, la donna che da anni stava accanto a Cornell e da cui aveva avuto due figli.

La coppia, secondo chi li conosceva, era molto unita ed è stata proprio Vicky la prima a capire che era accaduto qualcosa di terribile a Chris. Dopo il concerto di Detroit con i Soundgarden, il rocker era tornato in albergo e non aveva più risposto alle chiamate della moglie. Così Vicky Karayiannis, che probabilmente conosceva il suo animo fragile, aveva contattato un amico per assicurarsi che il marito stesse bene.

È stato quest’ultimo a trovare Chris Cornell impiccato nel bagno della sua camera e a chiamare i soccorsi che, purtroppo, sono stati inutili. Il cantante è morto poco dopo, lasciando non solo un pubblico attonito e disperato, ma anche l’amore di una vita.

Vicky e Chris erano sposati da 13 anni e la loro era una coppia piuttosto solida. Si erano conosciuti a Parigi e fra loro era stato subito amore, tanto che pochi mesi dopo avevano scelto di sposarsi. Dal matrimonio erano nati i due figli: la piccola Toni, che ha 12 anni e Christopher Nicholas, che ne ha 11. Cornell aveva anche un’altra figlia, Lillian Jean Cornell, avuta da Susan Silver, la sua prima moglie.

Ma è veramente così la storia del ritrovamento di Cornell?

Gli strani atteggiamenti dopo la morte di Chris

 

Se a pensare male non si fa che bene, recita un celebre proverbio popolare, nel caso di Vicky si addensano dei pensieri molto pesanti verso la sua persona. Infatti da parte dei fan si sono notate dell’ambiguità che non sono passate inosservate. Questa è la tomba di Chris Cornell due giorni fa. Vi sembra una tomba curata da una moglie che ha ereditato milioni di dollari?

 

 

 

 

La fondazione Cornell è stata ripristinata nella rete come avevamo detto pochi giorni fa ma nessuno capisce chi la stia gestendo. Dei fan hanno scritto delle mail per avere informazioni ma nessuno risponde. Molti pensano che Vicky e suo fratello stiano usando i fondi della Fondazione voluta da Cornell per la tutela dei bambini per fare la bella vita.

Fonti sempre crescenti  inoltre credono che Vicky sia effettivamente coinvolta nella morte di Chris Cornell con la complicità del fratello e della guardia del corpo. Non c’e’ nulla di sbagliato nel fare dei viaggi intorno al mondo ma ciò che appare fuori luogo è l’atteggiamento avuto da Vicky  poco prima della morte di Chris. Anche dopo la sua scomparsa,  la vedova ha mostrato pubblicamente un dolore poco consono perchè contemporaneamente si faceva delle foto sorridente nei luoghi visitati per svago. La tomba lasciata incolta è un piccolo esempio ma ritenuto molto offensivo alla memoria del cantante scomparso.

L’argomento diventa sempre più controverso ma moltissini fan di Chris Cornell vogliono sapere la verità! Noi come Musicaeanima restiamo in attesa di ulteriori sviluppi dagli States.

 

Musicaeanima.com

Seguici anche qui

 

 Facebook

 

Fonte 1

Fonte 2

5 commenti

  1. Però se si avvalla la tesi della lobby si capisce che essa possa dare ordini alla donna se non vuole fare la stessa fine. E lei per il suo quieto vivere e sei figli segue ciò che le viene ordinato. Una tomba così tenuta non é questione di soldi ma é una lezione simbolica. Neppure un fiore o una scritta di un fan?? È simbolo di punizione? Se si segue la via del complotto familiare é tutta un’altra strada..

    Piace a 1 persona

  2. queste supposizioni le trovo Vergognose, che infangano la memoria di una Icona come Chris Cornell. Si deve parlare quando si conoscono gli argomenti, che nessuna sa. La moglie osservando i suoi diversi profili social non mi sembra una vedova felice, non del tutto visto che lei punta il dito sulla dipendenza da psicofarmaci, che in America è un grosso problema visto che vengono prescritti con una strafottenza e una superficialità unica: se si sviluppa, come nel caso di Cornell una dipendenza chi paga? Basta andare a vedere e ascoltare le interviste rilasciate dalla moglie… CI sono 2 minori da crescere senza un padre, mi pare ovvio che non può e non deve recitare la parte della vedova struggiente SEMPRE, una moglie non interessata a quanto detto si eviterebbe interviste, tweet e molto altro. E risparmiamoci i paragoni ignoranti alla facebook per cortesia, Courtney non è mai stata una santa, basta documentarsi un po per capire meglio la sua persona.

    Piace a 1 persona

    • La ringraziamo per i suoi commenti. Quindi lei ritiene normale ed una prassi usuale abbandonare la tomba del marito morto da nemmeno un anno? A noi sembra vergognoso pensi un pò, per la memoria di Chris far passare tutto questo come normalità!
      Se vuole supportare comunque con fonti quello che lei dichiara saremo ben felici di evidenziarle. Rimaniamo in attesa…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...