King Gizzard & The Lizard Wizard – Infest the Rats’s Nest

King Gizzard & The Lizard Wizard sono sempre stati una band imprevedibile e leggermente eccentrica

Fin dai loro titoli di canzoni oscure e la psichedelia ‘Infest The Rats’s Nest’ ci piace davvero

 

 

 

Immergendosi nei regni dello spazio metal, Infest The Rats’s Nest vede la band esplorare il destino del nostro pianeta nell’era dei cambiamenti ecologici e del degrado ambientale – consumando e distruggendo noi stessi fino a quando non rimane altro da fare che implodere. Normalmente la psichedelia non era abbinata a dei riff di origine thrash anni ’80 ma qui c’è qualcosa di dannatamente familiare.

Emulando tutte le migliori band dei generi più pesanti, ci sono alcuni bei momenti in cui un riff e una melodia suonano come gli Iron Maiden in “Mars For The Rich”,  i Megadeth in “Organ Farmer” e il riffage dei Judas Priest in ‘Venusian 2’  ma non  sono plagi. King Gizzard e The Lizard Wizard hanno preso tutti i loro elementi preferiti da canzoni iconiche e le hanno elevate in artigianato futuristico di grezza psichedelia seventies. ‘Superbug’ è il grido di guerra che canteremo tutti quando combatteremo in stile Mad Max per proteggerci dalle malattie che vengono scongelate dalle calotte di ghiaccio, dopo il tracollo globale, mentre ‘Perihelion’ è il risultato del ” sole regnante ha i peccatori per cena”.

King Gizzard e The Lizard Wizard non stanno solo esplorando le loro capacità musicali – stanno raccontando una storia. Anche se le canzoni suonano completamente diverse l’una dall’altra, il messaggio globale arriva molto bene. Una sorta di originalità fusa con i maestri come i Monster Magnet abbinata a dei riff metal davvero unica.

 

Tracklist

 

  1. Planet B – 3:56
  2. Mars for the Rich – 4:11
  3. Organ Farmer – 2:39
  4. Superbug – 6:43
  5. Venusian 1 – 3:20
  6. Perihelion – 3:11
  7. Venusian 2 – 2:44
  8. Self-Immolate – 4:28
  9. Hell – 3:38

 

Musicaeanima.com

 

Seguici anche qui

 Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...