Curiosita' Musicali Singoli Musicali

Il ritorno prepotente delle musicassette!

Un’era digitale si e’consumata frettolosamente ma la cassetta è tornata

Come abbiamo indicato nel nostro articolo

Le profezie di Musicaeanima per gli anni ’20

il ritorno del vintage ci sarà anche per le musicassette

 

tdk

Oh, i bei vecchi tempi. Abbiamo ascoltato la radio, acquistato dischi e inciso con la piccola invenzione chiamata musicassetta. Erano disponibili per l’acquisto così a buon mercato, prontamente ci siamo seduti nella nostra camera da letto con lo stereo di fronte a noi. Abbiamo registrato tutte le nostre canzoni preferite dalla radio, abbiamo registrato dalla nostra collezione di dischi, ci siamo registrati cantando.

 

Un collezionista di musicassette con titoli oggi anche introvabili (segui il link per You Tube)

Come per tutto, i progressi portano al declino e alla metà degli anni ’90 il CD aveva conquistato il primo posto per i media musicali e i nastri hanno iniziato a declinare. Le vendite di cassette musicali preregistrate negli Stati Uniti sono diminuite da 442 milioni nel 1990 a 274.000 entro il 2007 e mentre la maggior parte degli album e dei singoli sono stati acquistati su CD, le case discografiche hanno generalmente smesso di produrre un formato a cassetta dalla fine degli anni ’90.
Tuttavia, sono proseguite le vendite di nastri vuoti e nel 2012 oltre due milioni sono stati venduti a livello globale! E con tutto ciò che è retrò, recentemente siamo stati abituati da molti artisti e gruppi a pubblicare le loro ultime registrazioni tramite un numero limitato di cassette. In effetti, dal 2016, le vendite di cassette hanno registrato una modesta ripresa, con il 2016, il 2017 e il 2018 che hanno mostrato un aumento delle vendite di anno in anno, con vendite finora nel 2019 alla pari con quelle dell’inizio di questo secolo! E il trend è in crescita.

 

mix

 

 

Quindi forse non stiamo ancora diventando completamente digitali. Forse lo “streaming” non dominerà ancora il mondo. Perché se i nastri sono in aumento, hai bisogno di qualcosa su cui ascoltarli ed i sistemi musicali moderni avrebbero bisogno di un registratore adeguato. Quindi se come noi, hai cassetti o scatole piene di cassette, trenta e quarantenni, forse è il momento di tirarle fuori, impilarle in ordine cronologico e artista. Rendere omaggio a un supporto che in passato era l’unico che avevamo controllo totale, su quale parte abbiamo ascoltato i nostri brani  preferita di fila, senza saltare alcuna traccia, dall’inizio del lato A fino alla fine del lato B.

 

Musicaeanima

 

Seguici anche qui

 Facebook

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...