I droni nel cinema e nella musica – le copertine

Il business dell’intrattenimento ha inserito nelle copertine musicali  e nei film il concetto della distopia

La distopia è abbinato all’idea di controllo tramite i droni ai quali ci stiamo abituando

Ecco una serie di copertine e locandine utilizzate dal passato recente per normalizzare la vigilanza stretta della nostra persona da oggetti robotici inanimati

 

ash

Dream Theater ‘The Astonishing’

 

dist

Megadeth ‘Dystopia’

 

muse-poster-ita-100x140L’ultimo Tour dei Muse chiamato ‘Drones World Tour’

 

 

omniscient-netflix-review-season-1L’ultima serie ‘Omiscent’ su Netflix

 

blackmirror405d

‘Black Mirror’ un’altra serie Netflix

 

altered

robot77

 

In ‘Altered Carbon’ di Netflix è normalità vivere in uno stato di polizia e controllo

 

blade66

 

 

 

blade66

Nel futuro distopico di ‘Blade Runner’ regnano il caos e i droni di controllo

 

io robot

Will Smith combatteva contro automi che controllavano ogni cosa nel film ‘ I, Robot’

 

upgrade

In ‘Upgrade’ è normalità vivere con automobili e droni controllati da computer

 

oblivion-v1-213517-1280x720oblivionbd

‘Oblivion’ descriveva dei droni che uccidevano l’essere umano che era anche clonato

code8

Uno degli ultimi film disponibili su Netflix ‘Code 8’

 

Il music business e il cinema scavano i solchi nell’immaginario collettivo in anticipo sui tempi per avere un’approvazione di massa senza contestazione. Tutto ciò che vediamo nella realtà, è stato anticipato di molti anni dal sistema dell’intrattenimento. E’ questo il futuro che vogliamo? Ne siamo sicuri?

 

Musicaeanima.com

Seguici anche qui

 Facebook

 

 

 

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. The Butcher ha detto:

    Diciamo che l’uso dei droni potrebbe essere utilizzato per una sorveglianza estrema che limiti la nostra libertà. Al momento può essere utile il drone per sorvolare certe aree archeologiche e sondare i terreni (ne parlo da appassionato di archeologia) ma è anche vero che già oggi li utilizzano per scopi di guerriglia e non per motivi nobili.

    Piace a 1 persona

    1. Musicaeanima ha detto:

      Certo. Lo scopo cambia l’oggetto stesso nella percezione dell’immaginario e nel reale.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...