Witchcraft ‘Black Metal’ la recensione

Il titolo inganna l’ascoltatore, ‘Black Metal’ è un bellissimo susseguirsi di canzoni acustiche folk

Magnus conduce i Witchcraft lontano dal rock oscuro che li contraddistingueva

 

 

Intitolato ‘Black Metal’, il nuovo platter segue ‘Nucleus‘ del 2016 ed è il suo naturale successore ma questo è completamente acustico. E’ chiaro che questa nuova sfaccettatura del suono della band consente alla luminosità e alla fragilità di brillare in una luce completamente nuova. Il minimalismo di Bill Callaghan, la tenerezza di Elliot Smith e l’aria di leggero disagio che potrebbe essere solo dei Witchcraft, si combinano per rendere questo disco uno spettacolo davvero unico, non solo nel catalogo della band, ma nel mondo della musica per chitarra. Il black metal galleggia nei testi ma non nella musica. Molto sentimento, lontano da ballad commerciali, solca le note acustiche delle chitarre. Il disagio annientato, le parole evocate come un ricordo del se, immagini ancestrali tra le note delicate di questo spiazzante disco, confinante con le canzoni acustiche seventies e il country americano più sentito. E’ poco azzardato trovare delle tracce degli Heavy Horses. Detto questo, il titolo è praticamente una dichiarazione in bianco e nero di ciò che non tratta questo album.

 

black

 

Tracklist

01. Elegantly Expressed Depression
02. A Boy And A Girl
03. Sad People
04. Grow
05. Free Country
06. Sad Dog
07. Take Him Away

Mentre cambiare direzione non è una novità per i musicisti, la trasformazione dal Metal a folk acustico è il tipo di swing che la maggior parte non avrebbe mai intrapreso o perlomeno pensato. Eppure i Witchcraft hanno pubblicato un album che deve essere ascoltato almeno una volta per provare delle emozioni diverse.

Musicaeanima

Seguici anche qui

 Facebook

 

Supporta Musicaeanima

Musicaeanima ha come base un grande lavoro di ricerca. Da anni ci impegnamo a rendere fruibile un’informazione difficile da reperire nel mainstream. Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi sostenerci, te ne saremo grati per utilizzarlo e migliorare sempre di più il sito. Grazie di cuore se ci sosterrai!

€10,00

3 Thoughts

  1. Bella band gli Witchcraft, di cui ho il primo album The Alchemist, bellissimo.
    Li ho anche visti dal vivo non ricordo se nel 2006 o 2007, in un piccolo locale molto gremito a Dublino.
    Una delle notti più belle e divertenti della mia vita.

    Ascolterò questo loro ultimo lavoro, sono curioso.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...