Consigli per gli acquisti

The Pretenders ‘Hate for Sale’

'Hate For Sale' il gradito ritorno dei The Pretenders Rock' n'roll senza fronzoli e con un sound genuino al 100%

‘Hate For Sale’ il gradito ritorno dei Pretenders

Rock’ n’roll senza fronzoli e con un sound genuino al 100%

Recensione

Chambers batterista fondatore dei Pretenders, insieme alla Hynde, ritorna in studio per Hate for Sale, un disco vivace che non ha scuse per fare affidamento sul flinty rock’n’roll che la band ha da tempo brevettato. In un certo senso, è uno spirito affine per Alone, LP del 2016 prodotto da Dan Auerbach di The Black Keys. Auerbach incoraggiò Hynde a riaccendere la spavalderia e il sogghigno dei primi due album dei Pretenders, riunendo una squadra di musicisti professionisti che la supportava. Chrissie Hynde è l’unica costante. All’inizio degli anni ’80, ha subito le perdite gemelle del chitarrista James Honeyman-Scott e del bassista Pete Farndon. Mentre il suo primo batterista ufficiale Martin Chambers di solito era al suo fianco, servendo da ancoraggio per una serie di chitarristi e bassisti, ogni tanto si congedava. La coppia era in tournée da Get Close del 1986, ma è tornato all’ovile durante la registrazione di Last of the Independents del 1994, e da allora è rimasto parte dei Pretenders, in tournée con la band anche se ha saltato tutte le sessioni da allora.

Hate for Sale, al contrario, sembra un album dei Pretenders al 100%. Forse aiuta che sia diretto da Stephen Street, un produttore che da tempo si è specializzato nel rendere straordinaria la combinazione di chitarra, batteria e basso. Street ha già lavorato con il gruppo sull’album dal vivo acustico del 1995, The Isle of View e 1999 Viva El Amor !, quindi ha familiarità con i loro punti di forza e le sue stranezze, rendendosi conto che sono al meglio quando sono diretti e disadattati. Il suono senza fronzoli di Hate for Sale potrebbe essere definito un ritorno alle origini se Hynde si fosse mai allontanata da questo suono per cominciare. Ha levigato i suoi bordi per scivolare sulla radio contemporanea per adulti e ha flirtato con tendenze momentanee ma si è sempre centrata con quelle chitarre vivide.

Hynde è tornata a suonare la chitarra ritmica, intrecciando le parti di James Walbourne, il chitarrista che ha anche co-scritto le dieci canzoni dell’album. La maggior parte dei suoni sono familiari: “Non volevo essere così solo” suona per un ritmo di Bo Diddley, proprio come ha fatto “Cuban Slide” nel 1980, ma l’esecuzione è intelligente e precisa. Spesso, le parole di Hynde sono velenose al punto giusto ma i testi non sono il punto focale. Tale insensibilità non è inaspettata.

Nonostante abbia segnato un grande successo contemporaneo per adulti con “I’ll Stand By You” del 1994, la sensibilità non è mai stata una  qualità forte di Hynde, né sul disco né in pubblico, quindi è una gradita sorpresa per i fan offrire uno dei loro migliori ballate di Hate for Sale con”You Can’t Hurt a Fool”.

hate1

Tracklist

  1. “Hate for Sale” – 2:30
  2. “The Buzz” – 3:51
  3. “Lightning Man” – 2:57
  4. “Turf Accountant Daddy” – 3:05
  5. “You Can’t Hurt a Fool” – 3:19
  6. “I Didn’t Know When to Stop” – 2:24
  7. “Maybe Love Is in NYC” – 3:25
  8. “Junkie Walk” – 2:45
  9. “Didn’t Want to Be This Lonely” – 2:56
  10. “Crying in Public” – 3:17

Musicaeanima.com

Seguici anche qui

 Facebook

Supporta Musicaeanima

Musicaeanima ha come base un grande lavoro di ricerca. Da anni ci impegnamo a rendere fruibile un’informazione difficile da reperire nel mainstream. Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi sostenerci, te ne saremo grati per utilizzarlo e migliorare sempre di più il sito. Grazie di cuore se ci sosterrai!

€10,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...