Ai concerti ci vogliono trattare come bestiame!

Con la scusa della pandemia i prossimi concerti saranno in questo modo

Ovviamente ci hanno scambiato per bestiame?

Madonna che già dal novembre 2015 si presentava così, notare anche le punte esterne alla gabbia per l’impossibilità di avvicinarsi ed evitare di venire feriti. Il termine corretto dovrebbe essere distanza di sicurezza’ ed invece viene definita distanziamento sociale’ che è un concetto ben diverso!

Musicaeanima

Seguici anche qui

Telegram

Supporta Musicaeanima

Musicaeanima ha come base un grande lavoro di ricerca. Da anni ci impegnamo a rendere fruibile un’informazione difficile da reperire nel mainstream. Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi sostenerci, te ne saremo grati per utilizzarlo e migliorare sempre di più il sito. Grazie di cuore se ci sosterrai!

€10,00

sponsored by Roadstar http://www.pangraziricambi.it

6 Thoughts

  1. Mi dispiace molto per tutti coloro che lavorano all’allestimento dei vari concerti e fanno si che ogni dettaglio sia perfetto, ma gli artisti che non si ribellano a questa cosa anzi sono gli schiavetti scodinzolanti del sistema devono andare tutti in bancarotta e finire per vendersi pure le mutande.

    E chi ancora ha voglia di andare ai concerti a queste condizioni il tampone se lo faccia fare al cervello, o si faccia direttamente di chiudere in un allevamento intensivo insieme a poveri animali che andranno al macello, così magari gli si svegliano un paio di neuroni.

    Su Madonna neanche commento più, le auguro di restarci chiusa a vita dentro una gabbia, fosse la volta buona che smette di far danni.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...