Nuovi talenti

Nuovi Talenti emergenti su You Tube- Remco Hendriks

I nuovi talenti emergenti con un grande seguito su You Tube

La rubrica dedicata a dei musicisti incredibili con il canale You Tube



Fino a quando non ho incontrato Remco Hendriks, ero una delle migliaia e migliaia di persone che lo hanno visto lavorare i suoi groove funky di basso su YouTube, totalmente ipnotizzato dalla sua velocità, precisione, destrezza e fraseggio su un basso fretless. Avevo letto tutte le citazioni che la gente lascia in fondo… “Questo ragazzo è vero?” “Nah, non si può fare, è stato accelerato.”

A Remco piace la sua privacy e il suo spazio, quindi, come sapranno i fan dei suoi video, raramente viene visto in prima persona sullo schermo. Quindi sto trascinando la mia attrezzatura fotografica in giro per Musikmesse, la fiera annuale a Francoforte, in Germania, all’inizio di quest’anno, quando noto dei familiari dreadlocks biondi. Sto pensando… lo è o non lo è? Assistere a Remco suonare dal vivo allo spettacolo, ha schiacciato tutte le voci che ho letto, nessuno dei video è stato accelerato e sì, direi che è probabilmente nell’1% dei bassisti d’élite del mondo. Davanti a una birra, Remco parla nel suo dialetto olandese di “tutto ciò che è basso” e fino a quando non ha controllato, non si era reso conto che le cifre di visualizzazione dei suoi video erano milioni. “Ho suonato per anni in varie band nell’Europa occidentale, cosa che mi è piaciuta molto, ho sempre riso molto e i soldi andavano bene. Ma scrivevo sempre il mio materiale per strada che in realtà volevo suonare, e quando alcuni dei ragazzi con cui stavo lavorando hanno messo su famiglia, il che non va bene per il musicista in tournée, il bassista che è in me ha detto, ok , ora è il momento di fare un po’ del mio materiale. Ho iniziato a fare concerti come bassista solista che sono andati molto bene e ho deciso di fare alcuni video nel mezzo. Ne ho fatti circa 15 in 3 settimane con solo un batterista nel mio studio. Non ho modificato o prodotto molto i video, è stato tutto abbastanza semplice.

Avevo scritto le parti di basso e batteria e ci siamo seduti davanti alla telecamera, questa è la bellezza di Internet. Mi piace la sua crudezza, fino a sentire ogni graffio. Li ho caricati su YouTube gradualmente, ma non l’ho davvero verificato fino a circa un anno dopo. Pensavo che alla gente dovesse essere piaciuto quello che stavo suonando, dato che le visualizzazioni erano milioni. Non mostro molto la mia faccia perché è tutto incentrato sul basso e sulla canzone, gli angoli di ripresa sono stati fatti consapevolmente in modo da vedere la tastiera del basso e quello che sto suonando. Mi piace anche tutta l’atmosfera misteriosa al riguardo.

In questo momento sono in una fase di transizione facendo i miei concerti e viaggiando per fiere e dimostrazioni in tutto il mondo. Mi sento privilegiato e molto onorato di avere offerte per lavorare con così tanti fantastici musicisti tra cui alcuni dei migliori batteristi del mondo, due sono in realtà qui nei Paesi Bassi, una ragazza di nome Mira Burgers così talentuosa a soli 19 anni e un ragazzo fantastico che era solito suona death metal ma sta passando al funk, il che dà alle cose una prospettiva fresca e fresca. Scrivo anche tutte le linee di batteria per i miei brani registrati e i video che sono piuttosto complicati, quindi è fantastico avere un rapporto di lavoro rispettoso con batteristi che sono disposti a mettere da parte il loro ego e sono desiderosi di imparare le linee di batteria che voglio sulle tracce . So dove voglio che sia ogni piccolo accento, ci sono molte cose in corso e meno di una coincidenza che potresti pensare. Quelli di voi che capiscono il gergo del basso sapranno che un hammer-on e un pull-off sono gli ingredienti principali necessari per suonare groove jazz funky. Remco spiega, “Mi piace suonare i doppi registri e gli accordi su un basso fretless e ‘hammer-on’ e ‘pull off’ che fanno tutti parte della tecnica. Puoi creare così tante emozioni ed espressioni suonando due o tre note insieme, io faccio molti vibrati e faccio scorrere le corde tutto il tempo per quel tocco in più. Amo l’assoluta libertà di un basso fretless. Molte persone hanno paura di questo strumento e si rovinano se la precisione o l’intonazione non sono così buone e commettono errori, è allora che devi spingere, osare e imparare a esplorare il collo. Non è come suonare un basso convenzionale, con un fretless devi suonare esattamente dove si trovano i marcatori dei tasti, imparare un’intonazione precisa è essenziale e devi mettere insieme la tua memoria muscolare per riconoscere le posizioni fisiche e l’intonazione sonora delle note sul tastiera. Direi, non esibirti con un fretless a meno che tu non sia pronto per questo… quando lo sei, è una delle migliori sensazioni al mondo.

Collegati qui per ottenere la card gratuita del circuito Cashback

Consigliato da Musicaeanima.

Musicaeanima.com

Seguici anche qui

Telegram

Fonte intervista

Supporta Musicaeanima

Musicaeanima ha come base un grande lavoro di ricerca. Da anni ci impegniamo a rendere fruibile un’informazione difficile da reperire nel mainstream. Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi sostenerci, te ne saremo grati per utilizzarlo e migliorare sempre di più il sito. Grazie di cuore se ci sosterrai!

10,00 €

1 comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: